Luca Annunziata

Luca Annunziata

Giu 22, 2017

Il refuso del MIUR, l’ironia sulla Maturità

Si può commettere un errore di ortografia pubblicando le tracce del tema d'italiano della Maturità? Si può, e la Rete non perdona. L'analisi di Matteo Flora

Commentare in Rete le traccie tracce della Maturità è diventata un’abitudine. Quest’anno, però, l’abitudine si è arricchita di una novità: un refuso sulle pagine del Ministero dell’Istruzione e della Ricerca, l’istituzione che per antonomasia dovrebbe essere a prova di errori d’ortografia, che ha dato vita a un tormentone di battute ricche di sdegno e ironia. Per una volta, però va detto, il Ministero in questione è stato celere nel correggere l’errore.

Matteo Flora nella sua analisi ci racconta come sono state commentate e quali sono stati gli hashtag più popolari nel corso della prima giornata della Maturità 2017.

L’analisi