immagine-preview

Gen 22, 2018

ENDU, round da 1 M per la piattaforma dedicata agli sport outdoor

Con una community di 400 mila sportivi e 1400 eventi nel 2017, la startup Engagigo ha conquistato fund investor come B Heroes e Borealis Tech Ventures. Il COO Matteo Gelati: "Per noi una straordinaria opportunità di crescita"

ENDU ha conquistato tutti. Non solo gli amanti degli sport outdoor, ma anche gli investitori. L’annuncio è recente, anche se l’operazione si è chiusa alla fine dell’ottobre scorso: la piattaforma digitale leader in Italia per le iscrizioni agli eventi di running, ciclismo, triathlon si porta a casa un round d’investimento del valore di un milione di euro.

Tra i partecipanti che hanno deciso di credere nel progetto lanciato dalla startup Engagigo ci sono diversi business angel di alto profilo, ma soprattutto tre importanti fondi d’investimento. Boost Heroes di Fabio Cannavale, Capital B! e Borealis Tech Ventures.

L’acquisizione di MySDAM

Un po’ community, un po’ portale fornitore di servizi. ENDU rappresenta il primo spazio digitale, rivolto al mondo degli sport endurance e outdoor, in cui si possono trovare informazioni ed esperienze. Il progetto ha ricevuto un’importante spinta d’accelerazione da quando è stata rilevata MySDAM, network costituito da tutti i soggetti che interagiscono nella raccolta, analisi e condivisione dell’attività sportiva.

Anche grazie a questi asset nel 2017 la customer base a toccato i 400 mila sportivi e 1.400 eventi con servizi attivi. Servizi quali la promozione e la vendita delle iscrizioni, la pubblicazione delle classifiche, i servizi fotografici e live tracking. Ora l’obiettivo è sfruttare questo round d’investimento per rafforzare la propria struttura e ampliare la rete di contatti e partner commerciali.

Verso il 2018

Maggiori volumi di traffico, più transazioni digitali e nuovi servizi (in ambito sia turistico che assicurativo). Queste alcune delle linee guide tracciate in vista del 2018. Insieme al desiderio di stringere nuove partnership al di fuori dell’Italia, in Germania ed Est Europa. Mercati dove gli sport outdoor hanno e sempre avranno un notevole successo di pubblico e partecipanti

Leggi anche: B Heroes, il nuovo progetto di accelerazione

“L’investimento è destinato alla crescita del team, che conta oggi già 14 persone, all’ulteriore sviluppo della piattaforma tecnologica e al consolidamento del mercato italiano”, dice il CEO di Engagigo Andrea Balestrieri. E alle sue parole si aggiungono poi quelle del COO Matteo Gelati. “Un pool d’investitori così qualificato è per noi una straordinaria opportunità, che va ben oltre l’investimento raccolto”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter