L’e-commerce farmaceutico eFarma.com apre il capitale agli investitori - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 23 gennaio 2020 alle 14:08

L’e-commerce farmaceutico eFarma.com apre il capitale agli investitori

La startup napoletana ha una valutazione di 20 milioni di euro. L’obiettivo è quello di diventare leader nel commercio online di farmaci in Italia

eFarma.com, e-commerce autorizzato dal ministero della Salute alla vendita online di farmaci senza obbligo di prescrizione, apre il capitale agli investitori, con una valutazione di circa 20 milioni di euro, annunciando l’ingresso di Finbeauty, la holding specializzata negli investimenti nel segmento beauty care. “Abbiamo deciso di aprire il capitale agli investitori per creare il primo pure player del commercio online di farmaci in Italia”, spiega Francesco Zaccariello, farmacista e amministratore delegato di eFarma.com. “In pratica, abbiamo lavorato a questa operazione dal 2012, dall’anno di fondazione della startup a Napoli”, continua Zaccariello con StartupItalia. “In questi primi anni di vita dell’azienda abbiamo creato tutti gli asset strutturali, ora abbiamo bisogno di carburante per spingerla, anche perché riteniamo che il mercato inizi a essere più maturo per questo tipo di categoria merceologica. Quindi, è necessario assumere nuove risorse, ma soprattutto aumentare dell’80% gli investimenti nelle attività di marketing sui canali digitali e non solo”.

 

L’operazione di aumento di capitale

Finbeauty è un partner molto importante, sia sotto il profilo finanziario che industriale, ci tiene a sottolineare Zaccariello, in quanto ha un network di contatti e relazioni che possono supportare in maniera efficace eFarma.com. La ragione che ha portato all’investimento in questa realtà è “la fresca visione imprenditoriale del suo fondatore”, commenta Dario Belletti, presidente di Finbeauty e già presidente del Gruppo Vendite in Profumeria di Cosmetica Italia, associata a Confindustria. “Il sodalizio tra queste due aziende porterà a importanti sinergie tra due modelli di business paralleli e convergenti: da un lato l’expertise in ambito produttivo e di gestione di brand propria di Finbeauty, dall’altro la forte tensione digitale di eFarma”, aggiunge Belletti. Inoltre, l’ingresso della holding milanese nel capitale sociale dell’azienda segna lo spartiacque per l’entrata di altri investitori, che possono contribuire in modo ulteriore alla crescita della startup napoletana.

 

Gli obiettivi per il 2020

L’entrata di Finbeauty è solo l’inizio di un percorso molto più ampio”, spiega ZaccarielloPer il 2020 è prevista l’apertura di un headquarter di 3000 mq a ridosso del mare. “Lo inaugureremo nel mese di aprile” rivela a StartupItalia il ceo di eFarma.com. “Abbiamo rilevato una struttura a Baia, una frazione di Bacoli (in provincia di Napoli, ndr), nell’area dei cantieri navali. È una struttura scalabile: noi inizieremo con 3000 mq, ma c’è la possibilità di estenderci fino a 8000”. Il proposito è quello di dare vita a un nuovo hub dell’innovazione made in Sud, che si sviluppi in un luogo suggestivo e ricco di storia, da raccontare: basti pensare che Baia era una delle località di vacanza degli imperatori romani. “Stiamo costruendo qualcosa di veramente unico. La mia soddisfazione più grande è che stiamo riuscendo a portare a casa tanti giovani di grandi capacità, che hanno maturato importanti esperienze in ambito digitale all’estero”, sottolinea Zaccariello. Su un team di 40 persone, tutte under 35, il 15% è costituito infatti da ragazzi di origine campana, con competenze molto verticali, che si erano trasferiti per lavoro in Germania e in Irlanda, oltreché a Milano. “Non è semplice sviluppare imprese digitali in Italia, al Sud ancora meno. Tuttavia, l’ingresso della holding milanese Finbeauty è la testimonianza di come grazie al digital si possono attrarre investimenti nel Mezzogiorno da parte d’imprenditori attenti e lungimiranti come il nostro nuovo socio”.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter