desc

Riparte Startup Revolutionary Road (da 1500 posti e 300 startup creati)

BLOG
Edit article
Set prefered

Riparte Startup Revolutionary Road (da 1500 posti e 300 startup creati)

Microsoft Italia, Fondazione Cariplo e Fondazione Filarete presentano la terza edizione di Startup Revolutionary Road: create più di 1.500 occasioni di lavoro e oltre 300 startup nel corso delle prime due edizioni

Microsoft Italia, Fondazione Cariplo e Fondazione Filarete presentano la terza edizione di Startup Revolutionary Road: create più di 1.500 occasioni di lavoro e oltre 300 startup nel corso delle prime due edizioni

Oltre 50.000 giovani raggiunti con attività di formazione, più di 5.500 ragazzi formati durante le Startup School, più di 300 startup nate grazie a Startup Revolutionary Road e oltre 1.500 occasioni di lavoro create: questi gli importanti risultati annunciati oggi al lancio della nuova edizione dell’iniziativa, giunta al terzo anno, alla presenza di Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia e Giuseppe Guzzetti, Presidente di Fondazione Cariplo, Stefano Firpo, Capo della Segreteria Tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico, Alessandro Fusacchia, Capo di Gabinetto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Carlo Mango, Direttore Area Ricerca Scientifica, Fondazione Cariplo e Fabio Santini, Direttore Divisione Developer and Evangelism, Microsoft Italia.Startup Revolutionary Road

Il progetto si inserisce anche per il 2015 all’interno del programma YouthSpark, l’iniziativa globale di Microsoft per creare opportunità per i giovani nel campo della formazione, dell’occupazione e della nuova imprenditorialità.

Microsoft, Fondazione Cariplo e Fondazione Filarete continuano nel percorso di sostegno ai giovani, attraverso formazione mirata e reali opportunità lavorative. Per sostenere l’ambizioso obiettivo di supportare la strategia di occupazione del Paese, i tre attori principali hanno introdotto alcune significative novità: 3 nuovi partner, per sostenere in maniera più capillare i giovani che desiderano percorrere un cammino imprenditoriale ed una maggiore attenzione verso gli studenti e i ragazzi più giovani, grazie al partner TechGarage che ha previsto una edizione del BarCamper interamente dedicato agli studenti degli ultimi anni delle superiori.

Con 3 nuovi ingressi, sale a 9 il numero dei partner che supportano l’iniziativa. A ItaliaCamp, Fondazione Filarete, TechGarage, Polihub, I3P Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino e InnovAction Lab si aggiungono Giardino dei Talenti – TAG presente in 8 città italiane e europee, CYFE – Center for Young and Family Enterprise e il Parco Tecnologico Padano. Grazie a questi nuovi partner, Startup Revolutionary Road è sempre più in grado di raggiungere i giovani presenti su tutto il territorio nazionale e di rispondere alle diverse esigenze di business.

“Grazie a Startup Revolutionary Road, insieme a Fondazione Cariplo e Fondazione Filarete, abbiamo offerto a migliaia di giovani in Italia la possibilità di creare la propria startup attraverso programmi di formazione e mentorship gratuiti, sviluppati con la collaborazione dei miglior partner di questo settore. La seconda edizione ha visto un notevole successo: in particolare, abbiamo visto triplicare il numero delle startup nate grazie a Startup Revolutionary Road, segno di come il nostro Paese sia ricco di giovani talenti che hanno bisogno di essere supportati e indirizzati. Una volta avviate le startup, i ragazzi hanno la possibilità di entrare a far parte del programma BizSpark attraverso il quale hanno accesso gratuito alle tecnologie più all’avanguardia, utili a far crescere la loro impresa” – ha dichiarato Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

“Le migliaia di giovani che hanno partecipato a Startup Revolutionary Road si sono davvero dimostrati delle scintille che hanno acceso con le loro idee geniali il percorso che li ha portati a costruire startup, ad avviare un’impresa, a coinvolgere con il loro entusiasmo altri giovani in una sfida che fino a poco tempo fa poteva sembrare impossibile; i numeri legati a questo progetto sono impressionanti: 50mila giovani, 1500 opportunità di lavoro, 300 startup: l’intraprendenza di Microsoft, la lungimiranza di Fondazione Cariplo e l’attivismo di Filarete mette sotto gli occhi di tutti che in Italia oggi è possibile tornare a dare una speranza ai nostri ragazzi, valorizzando le loro capacità. Mi fa molto piacere riconoscere che diverse startup avviate hanno anche obiettivi sociali, con iniziative che si pongono l’obiettivo di risolvere problemi legati alla disabilità o alla raccolta fondi di organizzazioni non profit; una doppia vittoria, un lavoro per i giovani che fa bene anche ad altri” – ha dichiarato Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Cariplo.