desc

Road to SIOS21, torna l’appuntamento 100% digitale di StartupItalia e Radio 105

STARTUP
Edit article
Set prefered

Road to SIOS21, torna l’appuntamento 100% digitale di StartupItalia e Radio 105

Inizia un viaggio alla scoperta delle startup italiane, la prima puntata all’interno della cornice della Milano Digital Week il 19 marzo alle 17.30 con una prima diretta tutta al femminile

Inizia un viaggio alla scoperta delle startup italiane, la prima puntata all’interno della cornice della Milano Digital Week il 19 marzo alle 17.30 con una prima diretta tutta al femminile

Secondo Crunchbase nel 2009 erano solo il 10%, nel 2019 erano diventate il 20%. Si tratta delle startup al primo round di finanziamento a guida femminile o perlomeno con una co-founder donna sul totale a livello globale.

Se poi non guardiamo al solo numero delle startup ma all’ammontare degli investimenti (che conta forse anche di più), dal punto di vista mondiale nel 2019 solo il 13% di startup con almeno una founder donna ha ricevuto finanziamenti tramite IPO.

 L’imprenditoria femminile ancora non decolla a livello di cifre investite e per  donne e impresa c’è sicuramente molto da fare. 

In Italia la presenza femminile nelle giovani società innovative è addirittura più ridotta che nelle aziende. 

La pandemia iniziata nel 2020, purtroppo, ha aumentato la disparità di genere. Da uno studio realizzato da Accenture e Quilt.AI insieme a Women20 (W20), emerge che la diffusione del Covid-19 ha contribuito ad allargare il gap tra uomini e donne, generando una dilatazione del tempo necessario per raggiungere la parità di genere.

Non perdetevi anche l’appuntamento con Unstoppable Woman il 18 marzo

Cosa si può fare allora per promuovere l’imprenditoria femminile? Abbiamo voluto iniziare questo percorso di appuntamenti con una puntata speciale che adrà in onda all’interno del palinsesto della Milano Digital Week, e che sarà dedicata alle startup con CEO e founder donna perchè crediamo  che raccontare le storie di chi fa impresa ogni giorno, i loro percorsi, le sfide quotidiane, la tenacia, ma anche le possibili cadute possa stimolare e supportare l’azione di tante altre.

SIOS dura tutto l’anno con Radio 105

Dopo il successo dell’edizione del 2020, prosegue la collaborazione con Radio 105, con una serie di appuntamenti speciali che ci terranno compagnia fino a dicembre.

Insieme ad Annie Mazzola e Alessandro Sansone speaker dell’emittente e conduttori di “105 Start-Up!” faremo un viaggio – per adesso solo digitale – per scoprire e conoscere tantissime startup che si racconteranno in alcuni appuntamenti speciali che l’emittente ha dedicato al progetto. Una di queste sarà poi con noi sul palco di SIOS21 il 13 dicembre a Milano per ricevere il premio Radio 105 Special Award.

Le startup della prima puntata

Fili Pari

Fondata da Alice Zantedeschi e Francesca Pievan, Fili pari è Startup innovativa che sviluppa e promuove materiali non convenzionali per il settore tessile, nel rispetto dell’ambiente e del territorio. L’azienda si è specializzata in tecnologie all’avanguardia per la valorizzazione delle polveri di marmo.  L’obiettivo è quello di progettare nuovi materiali capaci di coniugare stile, innovazione e performance tecniche.

M2Test

Quella di M2Test è la storia di una startup tutta al femminile e nata in famiglia, quella composta da Francesca Cosmi Professoressa di Ingegneria all’Università degli Studi di Trieste, inventrice di BESTEST e co-fondatrice di M2TEST, e Alessandra Nicolosi, co-fondatrice e CEO di M2TEST. Insieme hanno fondato una società con l’obiettivo di migliorare la vita delle persone attraverso la prevenzione dell’osteoporosi. Le founder, infatti, hanno messo a punto Bes Test, un test per la valutazione della qualità della struttura ossea utile non solo al momento della diagnosi ma anche nel monitoraggio della malattia.

Labsitter

 Nata dall’idea di Giulia Fantacci, Labsitter propone corsi di inglese per bambini online, a domicilio e non solo. Attraverso esperienze di gioco, arte, cucina, scienza e musica, i bambini conoscono una nuova lingua con spontaneità e senza sforzo.

Gaia

App che consiglia outfit in base al mood e ai gusti di chi la usa. Con l’aiuto del padre, manager di Banca d’Italia, e dell’incubatore Enry’s Island, la giovanissima Arianna Pozzi (16 anni) ha messo insieme un team che lavora con tecnologie AI e blockchain, creando un ambiente digitale per utenti, brand e stilisti.

Novis Games

Fondata da Arianna Ortelli  la prima piattaforma per il gaming accessibile alle persone affette da disabilità visive. Non si tratta di una vera e propria console, ma di un’applicazione utilizzabile attraverso un qualunque smartphone o tablet. Hanno ideato un hardware speciale, un controller che, collegandosi al device del giocatore, attraverso l’app consente anche a chi non ci vede di giocare.

Non perdetevi l’appuntamento il 19 marzo alle 17.30 in streaming sui canali social di StartupItalia e continuate a scoprire le storie delle startup anche su Radio 105 ogni weekend alle 10.30 con “105 Start-Up!