desc

Un’app per provarsi i vestiti su smartphone

TECH
Edit article
Set prefered

Un’app per provarsi i vestiti su smartphone

Da Israele la storia di una startup acquisita da un gigante della grande distribuzione

Da Israele la storia di una startup acquisita da un gigante della grande distribuzione

Walmart, il gigante USA della GDO, ha annunciato l’acquisizione della startup israeliana Zeekit (qui il sito ufficiale). Grazie alla sua tecnologia, che mescola computer vision, deep learning e altre funzionalità di intelligenza artificiale, la piattaforma è in grado di vestire qualsiasi persona con un abito, una maglietta o un pantalone visto online. Come si legge su Tech Crunch dell’accordo non si conoscono le cifre, ma l’azienda innovativa, che ha brevettato la tecnologia, ha raccolto già finanziamenti in diversi round.

Leggi anche: Che fine hanno fatto le scarpe Lidl che impazzavano sui social?

Come si legge sul sito di Walmart, che dà notizia dell’operazione su Zeekit, la prova virtuale di un vestito è sempre stato un passaggio difficilmente replicabile su smartphone. Grazie però a questa tecnologia l’esperienza dello shopping online per i clienti della multinazionale potrebbe diventare senz’altro più smart e divertente. Forse non sostituirà il camerino, ma magari si eviteranno tutti quei resi con pacchi rispediti perché questo o quel capo d’abbigliamento non ci sta bene addosso.

Leggi anche: Anche il lusso diventa digitale. Quali sono le nuove tendenze?

La nuova funzione non è ancora disponibile per i clienti di Walmart, ma presto sarà possibile caricare proprie foto nel sistema, da utilizzare come una sorta di manichino a cui fare di volta in volta indossare un vestito diverso presente nello store dell’azienda, che si caricherà in un attimo grazie al software. In alternativa, basterà anche scegliere un modello o una modella che più si avvicinino al proprio tipo di fisico. Saranno loro a farci da test per capire se quel vestito ci piace o no.

Leggi anche: Supermercati su TikTok: le dirette streaming per vendere i prodotti live

L’impegno di Walmart nel campo dell’ecommerce si consolida anno dopo anno. In quanto competitor di Amazon, l’azienda continua a sperimentare le soluzioni più innovative per servire i clienti nelle modalità più rapide e ingaggianti possibili. Come il gigante di Seattle, anche Walmart sta testando i droni per la consegna della spesa. Di recente vi abbiamo infine raccontato di come questa catena sfrutti TikTok per fare eventi in streaming durante i quali vendere direttamente i propri prodotti.

Leggi anche: La spesa arriva coi droni. Negli USA Walmart insegue Amazon nei cieli