desc

Cashback, ultime ore. Il governo Draghi stoppa l’iniziativa

ECONOMY
Edit article
Set prefered

Cashback, ultime ore. Il governo Draghi stoppa l’iniziativa

Niente secondo semestre per la misura pro pagamenti digitali

Niente secondo semestre per la misura pro pagamenti digitali

Il Governo Draghi ha deciso di bloccare l’operazione cashback per il secondo semestre dell’anno. A questo punto l’iniziativa lanciata per incentivare i pagamenti non in contanti durerà fino al 30 giugno. La decisione è stata presa dalla cabina di regia di Palazzo Chigi. Come si legge su Altroconsumo, dove vengono citati i dati della società Consap che gestisce i rimborsi e PagoPa, grazie al cashback sono stati effettuati 3,2 milioni di bonifici. Inaugurata lo scorso anno con un percorso sperimentale a Natale, questa iniziativa ha comportato oltre 220 milioni di euro di rimborsi (quasi 70 euro a persona, in media) a tutti quei consumatori che hanno scelto di non pagare in contante.

Leggi anche: Fine delle tutele, come cambiano le bollette dal primo luglio per le PMI

carta di credito cashback

Cashback: gli onesti e i furbetti

Per chi ha utilizzato di più il cashback è comunque ancora possibile centrare il superpremio da 1500 euro. Proprio in merito a quest’ultimo si sono verificate, però, spiacevoli pratiche che hanno visto non poche persone effettuare anche micro transazioni ripetute per aumentare le probabilità di vittoria. Nel frattempo #cashback è già un hashtag in tendenza su Twitter dove ci si divide tra i sostenitori e i critici della misura.

Leggi anche: Pagamenti digitali, a che punto siamo secondo l’Osservatorio del Politecnico di Milano

Nonostante i passi avanti fatti negli ultimi tempi, complice anche il lockdown che ha spinto molte più persone a effettuare pagamenti digitali, a livello europeo l’Italia resta ancora nel gruppo di coda per quanto riguarda gli smart payment. Tra gli obiettivi del cashback c’era anche quello di avviare un cambio di cultura da parte dei consumatori e degli esercenti e tentare una delle strade possibili per contrastare l’evasione fiscale, uno dei più grandi macigni che grava sull’economia reale dell’Italia.

Leggi anche: “Quando parla Conte?”, “quando arriva il cashback”: le nostre ricerche su Google