desc

Nasce Coding Women Sicily. In palio 12 borse di studio per supportare le donne nelle competenze informatiche

EDUCATION
Edit article
Set prefered

Nasce Coding Women Sicily. In palio 12 borse di studio per supportare le donne nelle competenze informatiche

Il programma di sviluppo software è il primo corso intensivo in Sicilia volto a promuovere e sostenere la diversità e l’inclusione nell’industria tech e digitale, grazie a Edgemony e ai partner che hanno creduto nella startup, nata nel 2020 da un periodo di forte cambiamento per Daniele Rotolo e Marco Imperato, entrambi ex manager di Mosaicoon, cui si aggiunge Ugo Parodi Giusino, fondatore e Ad di Mosaicoon e oggi socio della startup

Il programma di sviluppo software è il primo corso intensivo in Sicilia volto a promuovere e sostenere la diversità e l’inclusione nell’industria tech e digitale, grazie a Edgemony e ai partner che hanno creduto nella startup, nata nel 2020 da un periodo di forte cambiamento per Daniele Rotolo e Marco Imperato, entrambi ex manager di Mosaicoon, cui si aggiunge Ugo Parodi Giusino, fondatore e Ad di Mosaicoon e oggi socio della startup

Solo il 10% degli sviluppatori software nel mondo è donna. Anche in Italia il dato è allarmante e lo è ancora di più in Sicilia, dove la disoccupazione femminile sfiora il 30%, circa il doppio della media nazionale. Con l’obiettivo di favorire la crescita del lavoro, ridurre il gender gap e favorire l’occupazione nel settore tecnologico nell’isola nasce l’iniziativa Coding Women Sicily dedicata alle donne e promossa all’interno del Coding Bootcamp, un percorso della durata di 4 mesi, da ottobre 2021 a gennaio 2022, disponibile da remoto, che unisce pratica e teoria, con simulazioni aziendali e casi studio reali, rivolto a giovani e adulti di ogni età.

A firmare il progetto è Edgemony, che fa parte del Coding Bootcamp, il corso in programmazione informatica promosso dall’hub tecnologico di Palermo, in partnership con Microsoft Italia, e con il contributo di Bending Spoons, Facile.it, TUI Musement, Subito e Uala per l’erogazione di 12 borse di studio del valore di 36 mila euro. L’obiettivo: supportare le donne del territorio e favorire lo sviluppo di competenze informatiche front-end.

Coding Women Sicily

La nuova edizione di Coding Women Sicily si inserisce nel programma di sviluppo software come il primo corso intensivo in Sicilia volto a promuovere e sostenere la diversità e l’inclusione nell’industria tech e digitale, facilitando l’accesso ai propri percorsi formativi e di conseguenza al mondo del lavoro ai giovani, e in particolare alle donne, pronti per essere assunti dalle aziende che oggi cercano sviluppatori e programmatori front-end. 

A firmare il progetto è Edgemony, Hub tecnologico con sede a Palermo con la collaborazione delle aziende partner della società tra cui Bending Spoons, main sponsor del progetto, Facile.it, TUI Musement, Subito e Uala che parteciperanno come docenti al Master. I partner del programma, inoltre, mettono a disposizione un totale di 12 borse di studio per le donne, del valore complessivo di 36 mila euro, allo scopo di fornire le competenze oggi richieste dal mercato alle figure femminili che partecipano all’iniziativa.

Il progetto fa parte di Ambizione Italia, programma di Microsoft Italia per la formazione digitale di studenti e professionisti che si propone di raggiungere 3 milioni di persone entro il 2023.

L’iniziativa al femminile all’interno del corso Coding Bootcamp

In Europa, la stima per il 2020 era di 500.000 software developer mancanti, mentre in Italia i posti di lavoro vacanti in ambito ICT sono 135 mila: una situazione che costringe ogni anno quasi 7.000 ragazzi e ragazze a lasciare la propria terra per cercare lavoro altrove. Il Coding Bootcamp è pensato per tutti coloro che aspirano a diventare sviluppatori professionisti e a lavorare dalla Sicilia per realtà tech dell’isola e non. Un tutor aiuterà gli studenti durante il corso, mentre chi si approccia per la prima volta alla programmazione avrà la possibilità di essere formato sul tema con i materiali di approfondimento erogati da Edgemony prima dell’inizio del percorso formativo e per accedere al test di ingresso. Il bootcamp dura 4 mesi, da ottobre 2021 a gennaio 2022, con lezioni teoriche e pratiche, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17.

Si inizia con il linguaggio JavaScript per arrivare poi ad approfondire la libreria ReactJS. La mattina è dedicata alle lezioni e ai live coding con i docenti, mentre nel pomeriggio seguono le esercitazioni pratiche con il supporto dei tutor. Il programma didattico termina con simulazioni reali di progetti aziendali, per lasciare che gli studenti si sporchino davvero le mani e collaborino in team, favorendo la leadership e preparandoli al mondo del lavoro.

“Dopo l’ultima edizione del Coding Bootcamp, conclusa ad aprile 2021, oltre il 50% dei partecipanti ha trovato lavoro nelle settimane successive alla fine del corso, alcuni a tempo indeterminato”, commenta Daniele Rotolo, co-founder di Edgemony.

Code Week e Career Path

A metà e alla fine del percorso, gli studenti si cimenteranno rispettivamente nella Code Week e nel Final Project, simulazioni per un totale di 4 settimane durante le quali lavoreranno in team su progetti reali, utilizzando metodologie agile, prima di conseguire l’attestato di partecipazione. Dopo i quattro mesi di full-immersion, lo studente sarà in grado di realizzare applicazioni web con focus sulla parte front-end, impiegando JavaScript e React JS come libreria principale. Alla fine del programma è previsto il Career Path, una serie di incontri in cui gli studenti verranno supportati nella preparazione ai colloqui di lavoro. L’edizione del Coding Bootcamp 2021 è a numero chiuso.

“Nei nostri programmi riusciamo quasi sempre a raggiungere una parità di genere, anche se il gender gap è un problema culturale molto diffuso in Italia, ancora di più in Sicilia, specie nel settore tech. Diverse aziende italiane, tuttavia, stanno investendo tanto in questo senso e siamo felici che abbiano deciso di unirsi a noi in questo progetto”, racconta Marco Imperato, co-founder di Edgemony.

“Siamo entusiasti di supportare il progetto Coding Bootcamp di Edgemony. Saper programmare sta diventando una skill sempre più importante e ci auguriamo che il nostro contributo sia d’incoraggiamento per le giovani donne desiderose di iniziare una carriera in ambito software engineering”, sostiene Nicolle Wasserman, Chief of Staff di Bending Spoons.