desc

A Bari sorgerà una scuola d’infanzia aperta full time

Scuola
EDUCATION
Edit article
Set prefered

A Bari sorgerà una scuola d’infanzia aperta full time

Nel quartiere Palese-Macchie di Bari si sta lavorando per realizzare una scuola moderna, ecologica, innovativa e aperta da mattina a sera

Nel quartiere Palese-Macchie di Bari si sta lavorando per realizzare una scuola moderna, ecologica, innovativa e aperta da mattina a sera

Scuola

Fino al 2006 c’era una scuola d’infanzia vecchia, demolita per la presenza d’amianto. Oggi nel quartiere Palese-Macchie di Bari, c’è un cantiere che realizzerà una struttura moderna, ecologica, innovativa e aperta da mattina a sera. E’ questa la filosofia che c’è dietro il progetto elaborato dall’amministrazione del comune: una scuola polifunzionale, un luogo che sarà aperto non solo ai bambini, ma anche agli adulti. L’idea è sicuramente innovativa: avere uno spazio, interno ed esterno, che possa fare da cerniera con il quartiere. Una sfida importante che crea un connubio tra l’architettura e il sociale. Un modello di urbanizzazione degli spazi che vede la scuola in primo piano. L’amministrazione barese ha in questo modo restituito a chi vive in periferia un ambiente dove grandi e bambini possono incontrarsi e persino programmare iniziative condivise.

Il teatro all’aperto

A legare i due aspetti sarà in modo particolare l’ambiente esterno che potrà godere di un teatro all’aperto dove potranno essere svolti spettacoli per grandi e piccoli ma anche dibattiti, incontri per mamma e papà. La nuova scuola d’infanzia è stata concepita tenendo conto dei bambini ovvero mettendo in primo piano proprio i ragazzi: la progettazione ha seguito i principi di minimizzazione dell’impiego di risorse materiali non rinnovabili ma anche un grande riutilizzo di risorse naturali. Lo spazio delle due sezioni, che saranno ospitate nella struttura, è stato progettato per permettere una connessione e un lavoro modulabile: le pareti sono scorrevoli verso l’atrio centrale dove possono essere fatte attività allargate, scambi e laboratori.

Eco-sostenibile e autosufficiente

Un passo in più è stato fatto anche per quanto riguarda la mensa dove si è pensato ad un luogo accogliente a seconda delle necessità: è possibile organizzare il pranzo nelle singole sezioni oppure attrezzare la mensa con i tavolini al momento opportuno. Una scuola a misura di bambino ed ecologica visto che la struttura sarà dotata di un impianto fotovoltaico generale e pannelli solari per la generazione di acqua calda.

Luci accese anche la sera

Un investimento di 900 mila euro che punta ad arrivare al termine lavori entro il prossimo mese di settembre al fine di dare avvio al nuovo anno scolastico in queste nuove aule. Una risposta significativa per il quartiere di Palese-Macchie dove per anni i ragazzi non hanno potuto godere di una scuola vicina e nemmeno di una mensa. Ora chi vive lì avrà uno spazio che potrà usare a 360 gradi. Un’idea che va sempre più adottata nelle città che devono investire sulle periferie ma anche in quei paesi dove la scuola resta il solo spazio possibile per incontrarsi. Su questo anche il Governo aveva iniziato a riflettere proponendo scuole aperte anche il pomeriggio. La sfida è proprio questa: aprire le aule, fare in modo che anche la sera possano essere luoghi con le luci accese, dove i cittadini possono incontrarsi o dove poter avere una biblioteca o uno spazio teatrale a disposizione. A Bari hanno fatto il primo passo con un grande investimento economico proprio sulla scuola.