Redazione

Redazione

Ott 11, 2017

Musement acquisce Triposo: in arrivo consigli di viaggio super-personalizzati

Grazie all'algoritmo di Triposo, Musement sarà in grado di offrire ai propri utenti consigli personalizzati su cosa fare, cosa vedere, dove andare a mangiare, rilassarsi o divertirsi.

Dodici milioni di viaggiatori in un’unica piattaforma. Musement, il portale ideato per prenotare tour e attrazioni, ha reso noto di aver acquisito la piattaforma di contenuti di viaggio Triposo. Un’operazione finalizzata alla creazione di una piattaforma all- inclusive di esperienze in-destination in tutto il mondo.
Grazie all’algoritmo di Triposo, Musement sarà in grado di offrire ai propri utenti consigli super-personalizzati su cosa fare, cosa vedere, dove andare a mangiare, rilassarsi o divertirsi.

Nishank Gopalkrishnan, Ceo di Triposo, manterrà il suo ruolo e si unirà al team di leadership di Musement con responsabilità sulle partnership strategiche B2B.

Leggi anche: Road to #SIOS17 | Musement: ecco come quattro italiani hanno ripensato al modo di fare vacanza

“La piattaforma migliore per prenotare le attività”

“L’acquisizione rappresenta una tappa fondamentale, sia per gli utenti che per i partner commerciali di Musement – commenta Alessandro Petazzi, ceo di Musement  – Il nostro obiettivo è realizzare la migliore piattaforma possibile per prenotare e scoprire le attività disponibili una volta giunti a destinazione”.

Lanciata nel 2013, la startup ha vissuto una crescita molto rapida ampliando la propria offerta di prodotti con tour, eventi sportivi e musicali, mostre temporanee, musei, attrazioni e attività esclusive in più di 450 città in 55 paesi in tutto il mondo (ne abbiamo parlato qui).

Musement controlla in tempo reale se in musei, mostre o eventi circostanti ci siano biglietti in vendita per la giornata in corso, sono effettivamente disponibili e se si accettano biglietti elettronici che permettano ai viaggiatori di ottimizzare il proprio tempo a disposizione.

Assistenza ai viaggiatori tramite Chatbot

Musement nel 2016 ha anche lanciato il primo chatbot al mondo nel settore delle attività turistiche, come servizio evoluto di assistenza ai viaggiatori.

Grazie all’introduzione di piattaforme aziendali sviluppate appositamente per agenzie di viaggio, alberghi, compagnie aeree ed eventi ha anche firmato accordi con alcune grandi organizzazioni del settore turistico, tra cui Travelport, 15below e Trekksoft. Con il recente investimento, la società amplierà le proprie partnership sul piano della distribuzione B2B2C, sia online che offline.