immagine-preview

Nov 6, 2018

Biogenera raccoglie 715mila euro con la campagna di equity crowdfunding

Grazie agli investitori saranno donati da BacktoWork24 oltre 17mila pasti al World Food Programme

Biogenera SpA e BacktoWork24 hanno concluso con profitto la campagna di equity crowdfunding, con una raccolta di oltre 715 mila euro. Per la precisione, 715.350, a fronte dei 100 mila richiesti, registrando così un overfunding del 615%.

 

Entusiasta Roberto Tonelli, Presidente di Biogenera SpA, che ha dichiarato: “Siamo davvero molto lieti del risultato veramente positivo della campagna di crowdfunding. Infatti, la partecipazione numerosa ed il capitale raccolto dimostrano una grande sensibilità degli italiani alla lotta alle malattie incurabili. La spinta all’innovazione nel nostro Paese può veramente venire dalla sensibilizzazione delle persone a partecipare direttamente a realtà fortemente innovative e con grandi orizzonti. I capitali raccolti permetteranno a Biogenera di affrontare nel migliore dei modi lo sviluppo a livello internazionale del nuovo farmaco personalizzato anti-tumorale BGA002 e di altri nuovi farmaci personalizzati per l’oncologia ed altre malattie gravi, prime tra queste le malattie genetiche.”

Grazie alla campagna di Biogenera e agli investitori che hanno creduto in questo progetto, saranno donati da BacktoWork24 oltre diciasettemila pasti al World Food Programme, tramite l’app ShareTheMeal. Biogenera, Pmi innovativa bolognese pluripremiata, ha realizzato e brevettato una piattaforma di sviluppo farmaci personalizzati a DNA, dedicati principalmente alla cura di tumori infantili, grazie al team multidisciplinare di ricercatori italiani e alle numerose partnership con diversi atenei (in particolare con l’Università di Bologna) e svariati istituti di ricerca.

Leggi anche: Nuova campagna di crowdfunding per la startup bolognese Biogenera

Il farmaco, la cui validazione andrà a confermare l’efficacia dell’intera piattaforma, ha ottenuto ottimi risultati in fase pre-clinica. I capitali raccolti attraverso la campagna di crowdfunding saranno utilizzati per lanciare la fase clinica 1 (sperimentazione umana) per la cura del neuroblastoma, a oggi il tumore infantile con il più alto tasso di mortalità.

Alberto Bassi, CEO di BacktoWork24, ha commentato: “Siamo orgogliosi di aver contribuito con il nostro lavoro non solo allo sviluppo di un’azienda dal forte impatto sociale come Biogenera, ma anche alla lotta contro la fame nel mondo grazie ai pasti che saranno donati al WFP. Inoltre, siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti dalla campagna di Biogenera, e più in generale della nostra attività di crowdfunding: i traguardi raggiunti nei primi mesi di attività della nuova piattaforma hanno infatti confermato la nostra posizione di leader nel mercato italiano dell’angel investing”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter