Sito in tilt nei momenti clou? La soluzione per la tua startup è il cloud immagine-preview
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Apr 18, 2019

Sito in tilt nei momenti clou? La soluzione per la tua startup è il cloud

E' successo ancora: il sito ti ha "piantato" sul più bello e proprio mentre eri di fronte a un cliente. Ma la soluzione esiste, ed è in Rete

Apr 18, 2019

Sito in tilt nei momenti clou? La soluzione per la tua startup è il cloud

E' successo ancora: il sito ti ha "piantato" sul più bello e proprio mentre eri di fronte a un cliente. Ma la soluzione esiste, ed è in Rete

Era tanto che ci pensavi, e il mese scorso hai finalmente aperto l’e-commerce dei tuoi sogni. Del resto, gli affari stanno andando benone, il sito converte alla grande: il web era la scelta giusta! Ma con la crescita esponenziale che ti ritrovi a gestire, ti rendi conto di un problema a cui non avevi mai pensato.

 

Il sito è lento, nei giorni migliori arranca. Qualche volta va persino in tilt. È successo anche nel Black Friday, nel bel mezzo di una riunione con un nuovo potenziale cliente entusiasta delle prospettive. Proprio mentre il reparto vendite mostrava con orgoglio il vostro gioiello nuovo di zecca, appare una schermata di errore di quelle che non ammettono repliche.

 

Sei nel panico, e non solo per la pessima figura: questo davvero non deve accadere a un’azienda che si sta affermando. Il mobile non perdona, lo sai bene, e tre secondi di attesa per caricare qualsiasi sito significano, con ogni probabilità, perdere il cliente. Difficile, a quel punto, recuperare, spiegare che offri un servizio migliore, il tuo customer care è eccezionale e offri condizioni di reso impareggiabili.

 

 

La corsa alle soluzioni

C’è poco da fare: bisogna correre ai ripari, e subito, investendo ancora per mettere tutto in sicurezza. Il Black Friday non è passato invano. La tua agenzia web ti dice di non preoccuparti, a tutto c’è rimedio. “Giorgio, la soluzione è semplice: passa al cloud” suggerisce Alberto, il proprietario, che conosci da dieci anni e a cui hai raccontato la tua preoccupazione.

 

Il cloud? Proprio non capisci. Sei appena arrivato a vendere su Internet, e adesso ti dicono di mettere tutto online? Non esageriamo con le novità, pensi. “Preferisco tenere tutto in casa, sicuramente il modo c’è”.

 

Del tuo consulente ti fidi, sia chiaro. Ma non sei convinto: a te le cose piace vederle. Davanti alla macchinetta del caffè ti confronti con un collaboratore, che raccoglie i tuoi dubbi. “Ci mancherebbe mettere in rete i miei dati, col rischio di farli finire nelle mani di non-si-sa-bene-chi, e per di più senza protezioni! Va bene la velocità, ma magari me li pérdono, o li vendono alla concorrenza. Poi ho sentito che questi server sono spesso all’estero, e con tutto quello che si sente sui paesi stranieri…proprio non riesco a fidarmi”.

 

Al peggio non c’è mai fine

Dopo qualche notte insonne, e un paio di giornate in cui tiri avanti a caffeina, la decisione è presa. Ignori il consiglio dell’agenzia e chiedi al tuo staff tecnico di comprare un altro server fisico, più potente. Lo metterete in cantina, dove hai provveduto a far sgombrare uno spazio ampio in cui costruire l’armadio per i case.

 

Qui cominciano i problemi. Una volta effettuato l’acquisto e archiviata la fattura, vi rendete conto che in azienda manca uno switch. Fai comprare anche quello, e gli utenti arrivano a fiumi. Ma dopo un po’ lo spazio si esaurisce, e sei costretto ad acquistare una macchina nuova di zecca, da aggiungere a quella di pochi mesi fa. A questo punto le porte dello switch non bastano più, quindi mandi qualcuno a prenderne uno nuovo… E il giro ricomincia.

 

Crescere è diventato un incubo!” ti lasci sfuggire in un momento di delusione. Ma sai bene che una startup è progettata per farlo in maniera esponenziale. Non sai come comportarti.

 

Allora esiste una soluzione per la tua startup?

La soluzione ai problemi di Giorgio è il cloud. Il cloud può darti una mano a gestire l’espansione del mercato della tua startup, anche quando la crescita è rapida e richiede adeguamenti continui. Un’infrastruttura in cloud può garantirti risorse scalabili on demand (ad esempio, il doppio della RAM nel tuo e-commerce per il Black Friday!) e risolvere una miriade di problemi tecnici grazie al supporto costante di un team di specialisti attivi h24. I dati sono al sicuro in data center certificati in Italia e si ottengono immediatamente ridondanza, compliance e facilità di espansione della piattaforma.

 

Tra i migliori gestori italiani per creare la tua infrastruttura virtuale, puoi provare Aruba. Con i suoi servizi cloud certificati, le risorse di cui hai bisogno sono sempre disponibili, garantite e scalabili on demand. Inoltre, hai a disposizione traffico illimitato e tutti gli apparati di rete virtuali di cui hai bisogno per sostenere la crescita del tuo business.

 

I dati sono al sicuro, con ridondanza garantita: mai più down del sito nei momenti clou. Preoccupato per la privacy? Niente paura: il network di data center di Aruba è conforme al GDPR, la normativa di tutela dell’Unione Europea. Un testo legislativo approvato che è ritenuto la normativa di riferimento per i consumatori a livello mondiale.

Il cloud è la soluzione vincente per la tua startup.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter