Sclak, la startup che trasforma lo smartphone in chiave sbarca in Germania - Startupitalia

Ultimo aggiornamento il 12 dicembre 2019 alle 17:22

Sclak, la startup che trasforma lo smartphone in chiave sbarca in Germania

Sclak, la startup che punta a modificare le abitudini di gestione di serrature e accessi acquisisce NELLO.IO e accelera sull’internazionalizzazione

SCLAK S.p.Asocietà innovativa fondata nel 2014 ed operativa nel settore dell’Internet of Things attraverso l’offerta di un sistema digitale di gestione e controllo degli accessi a qualsiasi spazio protetto da una serratura, sbarca sul mercato tedesco e lo fa attraverso un’acquisizione.

Dopo aver segnato un percorso di sviluppo organico sul territorio nazionale, stringendo parallelamente anche alcune prime partnership  commerciali strategiche oltre confine, SCLAK ha colto l’opportunità di accelerazione alla crescita rilevando  Nello.io, la piattaforma che consente la gestione, tramite App, degli accessi su parti comuni e appartamenti o uffici, nata e operativa nel mercato tedesco, tra i più interessanti sia per le potenzialità di crescita che per la posizione geografica che lo rende chiave per lo sviluppo in Europa centrale e del nord.

L’operazione di acquisizione

Con questa acquisizione SCLAK aumenta di circa il 40% il numero di installazioni e accessi gestiti, che passano rispettivamente a oltre 20 mila installazioni su cui si registrano oltre mezzo milione di accessi al mese.

L’operazione consente a SCLAK di compiere un passo decisivo nella strategia di posizionamento e presidio nei crescenti segmenti dello smart building (che oggi rappresenta circa il 50% del business), della ricettività (che rappresenta circa il 30% e sarà particolarmente sostenuto dall’integrazione con Nello) e dello smart delivery (che rappresenta circa il 10%), ponendo le basi per uno più rapido sviluppo in tutte le tre strategiche aree. Inoltre la Società potenzia parallelamente anche il team di sviluppo tecnologico, che da ora opererà tra la sede di Milano e la nuova sede di Monaco, dove avrà base anche il team di marketing e commerciale dedicato al mercato BtoC e prevalentemente concentrato sulla vendita online, che affiancherà e completerà le attività del team BtoB, che opera da Milano con un approccio di presidio fisico e personalizzato della clientela.

“Al netto del tempo necessario per lo sviluppo della nostra tecnologia, siamo commercialmente sul mercato dal 2017 e, da allora, abbiamo più che raddoppiato la nostra crescita. Un risultato importante se si considera il carattere innovativo delle nostre soluzioni che impattano fortemente sul quotidiano delle persone chiamate ad abbracciare una modalità completamente diversa ma più flessibile e sicura di gestione di un’abitudine consolidata come quella di apertura e chiusura di una porta, o di un armadietto o cancello, siano questi a casa propria o altrui, in ufficio o in negozio. Oggi con questa acquisizione creiamo le condizioni per registrare una crescita straordinaria sul mercato tedesco, che nei nostri piani stimiamo possa raggiungere fino al 100%, e mantenere un solido trend a doppia cifra sul mercato italiano”, ha dichiarato Andrea Mastalli, founder e CEO di SCLAK.

 

Concludendo l’analisi dello scenario, Mastalli aggiunge: “Siamo molto orgogliosi di questa operazione, sia perché ci proietta definitivamente su un percorso di internazionalizzazione, fin da subito intrapreso attraverso partnership commerciali strategiche che già oggi generano circa il 30% del nostro business all’estero, sia perché l’acquisizione dimostra che la tecnologia e le competenze italiane possono giocare un ruolo di guida nel processo di consolidamento in corso in questo settore che sta registrando un interessante fermento in termini di M&A”.

SCLAK, la startup degli accessi in una app

SCLAK è una società innovativa fondata nel 2014 e operativa nel settore dell’Internet of Things, attraverso l’offerta di un sistema digitale di gestione e controllo degli accessi. La Società è operativa in Italia e, attraverso rivenditori e ambassador, in paesi come la Spagna, UK, Hong Kong e Australia. A giugno 2018 SCLAK ha chiuso un primo e importante round di finanziamento da 3 milioni di euro interamente sottoscritto da Vertis SGR, società di gestione del risparmio indipendente attiva nel private equity e venture capital, attraverso il fondo “Vertis Venture 2 Scaleup”.

L’innovativo sistema offerto da SCLAK consente di integrare qualsiasi tipo di apertura e serratura elettrificata, attraverso un dispositivo elettronico, un’applicazione mobile e una piattaforma digitale, da cui è possibile gestire e controllare gli accessi. Le Chiavi Digitali SCLAK, generabili tramite l’applicazione smartphone, possono essere inviate via e-mail o sms, sono personalizzabili e attivabili anche per periodi di tempo limitati (giorni e orari prestabiliti), possono essere revocate o sospese da remoto, con notifiche degli ingressi per tenere traccia dell’utilizzo. La grande flessibilità del sistema consente di offrire soluzioni smart alle nuove esigenze di gestione di mezzi e spazi, generate dallo sviluppo della sharing economy, così come ai bisogni di semplificazione, controllo e sicurezza degli accessi a spazi collegati a settori più tradizionali.

Gli scenari di utilizzo della tecnologia SCLAK sono molteplici: residenze, uffici, negozi, ospitalità (alberghiera ed extra-alberghiera), parcheggi, coworking, industria, utilities (accessi per tutti i servizi di logistica, manutenzione o vigilanza), bike sharing, smart mobility, tra i principali.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter