Con la startup Ugo spesa e farmaci a domicilio (per gli over 65) - Startupitalia

Ultimo aggiornamento il 23 marzo 2020 alle 14:25

Con la startup Ugo spesa e farmaci a domicilio (per gli over 65)

Già attivo un servizio di assistenza e home delivery per over 65 e persone fragili, le categorie più a rischio di infezione e di isolamento, per tutta la durata dell’emergenza COVID-19. Il servizio #RestaACasa della startup UGO è attivo a Roma, Milano, Torino, Genova, Lecce

Generi alimentari, farmaci a domicilio per le persone che in questa situazione di emergenza hanno bisogno di aiuto nella gestione della quotidianità. È questo il servizio gratuito che assicurano la startup innovativa a vocazione sociale UGO, azienda specializzata nei programmi di accompagnamento e assistenza agli anziani, e Amgen Italia, multinazionale leader nelle biotecnologie, già partner in iniziative analoghe a supporto dei pazienti onco-ematologici.

L’iniziativa, contributo concreto alla campagna nazionale #iorestoacasa, è assicurato dalla squadra degli operatori UGO che diventano, in questo caso, dei veri e propri assistenti personali per svolgere, per conto delle persone anziane e più fragili, una serie di commissioni: andare al supermercato, comprare le medicine in farmacia, recuperare le prescrizioni dal medico.

Il servizio è stato attivato in diverse importanti realtà italiane, come Milano e provincia, Varese, Monza e Brianza, Torino, Genova, Roma e Lecce.

 

Al fianco dei più fragili

Destinatari del programma sono gli over 65, e le persone che appartengono alle categorie più a rischio, pazienti con patologie croniche pregresse, disabili, immunodepressi. Persone che necessitano di maggiore tutela e per nessun motivo devono uscire, poiché più esposti al rischio di complicazioni e conseguenti necessità di cura che il Sistema Sanitario rischia di non poter garantire.

Chiunque appartenga a queste fasce di popolazione può fare richiesta del servizio di assistenza #RestaACasa direttamente a UGO. Per soddisfare il maggior numero possibile di richieste, la startup sta moltiplicando gli sforzi e potenziando la propria organizzazione, sia aggiornando la piattaforma tecnologica per gestire in modo tempestivo i servizi, sia per quanto riguarda le risorse disponibili, reclutando nuovi operatori e volontari.

 

“Abbiamo immediatamente reagito all’emergenza. Siamo scesi in campo per fare la nostra parte per contribuire al contenimento del contagio e supportare i cittadini più fragili, i nostri interlocutori di sempre. È un momento di forte difficoltà, paura, isolamento, le persone sono spaesate e assumono comportamenti irrazionali e poco organizzati. Dobbiamo dar loro gli strumenti per gestire la quotidianità e restare a casa. Allo stesso tempo ci sono pazienti che non possono fermarsi ma devono continuare a seguire percorsi di cura che richiedono continuità – racconta Francesca Vidali CEO di UGO – siamo al loro fianco, nel rispetto delle norme di prevenzione e sicurezza. I nostri operatori sono impegnati ogni giorno per supportare quanti più cittadini e lo fanno senza paura ma con grande consapevolezza dei rischi e della delicatezza del ruolo. Stiamo cercando di ottimizzare i nostri processi e reclutare nuovi operatori per dare risposta a un maggior numero di richieste”.

L’impegno di Amgen Italia

Amgen Italia contribuisce all’iniziativa #RestaACasa, mettendo a disposizione le risorse finanziarie necessarie a sostenere un servizio essenziale per le persone più in difficoltà e a rischio a causa della pandemia da Coronavirus. La nuova partnership con UGO, startup con cui Amgen Italia collabora da tempo per servizi analoghi a favore di pazienti con Mieloma Multiplo, è parte del più ampio impegno che la multinazionale leader nelle biotecnologie mediche sta dedicando all’emergenza in corso.

 

“Amgen è direttamente impegnata nella tutela della salute e anche profondamente inserita nel contesto sociale e civile italiano, dal momento che sono esattamente 30 anni che operiamo in questo Paese”, ricorda Soren GiesePresidente e Amministratore Delegato di Amgen Italia. “Il nostro coinvolgimento nello sforzo che tutta l’Italia sta compiendo per contrastare la pandemia si sviluppa su due direttrici: aiuto e assistenza concreti ai più fragili, come stiamo facendo nell’iniziativa in partnership con UGO, e sostegno diretto alle Istituzioni sanitarie nelle aree più esposte, attraverso la donazione che abbiamo effettuato a favore della Regione Lombardia, territorio di prima linea contro la pandemia e con il quale abbiamo solidi legami. Entrambi gli interventi rappresentano un primo passo. Amgen garantisce il suo massimo impegno, finché questa emergenza non sarà superata”.

Come richiedere il servizio gratuito

Il programma #RestaACasa realizzato da UGO con il sostegno di Amgen Italia è già operativo. Coloro che intendono usufruirne, appartenendo alle categorie indicate e vivendo in condizioni di isolamento e obiettiva difficoltà, possono farne richiesta attraverso il sito https://hellougo.com/emergenza-covid19/, la mail info@hellougo.com o, in alternativa, il numero telefonico 392 9967718. Il servizio è erogato gratuitamente.

Gli operatori che assicurano il servizio sono stati formati per adottare comportamenti in linea con le direttive sanitarie. Utilizzano quindi mascherina e guanti e un’auto di volta in volta sanificata. Nel contatto con gli utenti, mantengono il metro di distanza previsto, evitano strette di mano e non erogano servizi in presenza di sintomi influenzali anche minimi.

Tutti sono impegnati a fare del loro meglio per garantire sicurezza a sé stessi e al prossimo.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter