Prestiti alle imprese garantiti dallo Stato, è tutto fermo? Quasi - Startupitalia

Ultimo aggiornamento il 4 giugno 2020 alle 10:24

Prestiti alle imprese garantiti dallo Stato, è tutto fermo? Quasi

Fino a 25 mila euro erogata la metà delle istanze ricevute. Sopra i 25 mila meno di un quarto. Imprenditori in affanno. Urge trovare il collo di bottiglia

Il Sole 24 Ore aveva tirato subito in ballo la questione. Quei prestiti alle imprese sotto i 25 mila euro che, a detta del Governo, sarebbero dovuti arrivare “in pochi giorni, se non in poche ore”, procedono a singhiozzo. Sopra tale soglia, il collo di bottiglia è ancora più evidente. Dopo il quotidiano di Confindustria ci ha voluto veder chiaro la Commissione parlamentare sul sistema bancario, che ha redatto un documento che il quotidiano La Stampa ha potuto visionare in anteprima. Ecco cosa dice.

Prestiti alle imprese, i soldi arrivano?

Sintetizzando, i prestiti fino a 25 mila euro effettivamente erogati sulla base delle misure anticrisi del governo sono poco più della metà delle richieste. I prestiti alle imprese sopra i 25 mila euro destinati alle realtà medio-grandi sono invece fermi a meno di un quarto.

© ABI

Leggi anche: Decreto Imprese, garanzia 100% per prestiti fino a 25k euro senza valutazioni

Sono appunto le risultanze dell’indagine svolta dalla Commissione parlamentare sul sistema bancario. Nel pezzo del quotidiano di Torino si legge: “Unicredit ha ricevuto 6520 domande, più altre 1811 per la rinegoziazione di prestiti già garantiti. Per i prestiti del primo tipo ne sono state accolte 2929, ma erogate 504. Per le pratiche del secondo tipo, quelle accolte sono 535 ed erogate 29. A Intesa Sanpaolo, secondo le risposte fornite alla Commissione parlamentare, sono arrivate 4446 domande, più altre 653 per la rinegoziazione. Quelle erogate o già deliberate ma non ancora erogate sono 1444 per il primo tipo e 96 per la seconda categoria. Ubi Banca fornisce solo il dato complessivo: 1325 domande ricevute, 96 quelle accolte e appena 20 erogate. Fa meglio Banco Bpm, dove sono invece arrivate 6000 domande e di queste 2734 sono state già erogate. Nel totale sono comprese 1088 pratiche di rinegoziazione. C’è anche Iccrea, che ha ricevuto 4156 domande e ha erogato fondi a 20 soggetti”.

Leggi anche: Per impedire scalate ostili in studio Golden power esteso alle PMI

Peraltro, per i prestiti sopra i 25 mila euro, il documento registra anche “forti discrepanze nei tempi: Unicredit assicura una «media complessiva di 7,8 giorni» dalla domanda all’erogazione. Banco Bpm 8,5 giorni lavorativi in media, Intesa 11 giorni di calendario, Ubi Banca indica una forchetta tra 10 e 25 giorni a seconda della complessità della pratica mentre Iccrea stima circa 30 giorni”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter