Reshape rilancia con 2 nuove challenge. Bando aperto fino al 30 novembre <
page-article-thron.php
In collaborazione con Logo Content By

Set 29, 2020

Reshape rilancia con due nuove challenge. Il bando aperto fino al 30 novembre

Le novità dalla call di Enel votata all'Innovability: diritto alla connessione e lotta al digital divide

Set 29, 2020

Reshape rilancia con due nuove challenge. Il bando aperto fino al 30 novembre

Le novità dalla call di Enel votata all'Innovability: diritto alla connessione e lotta al digital divide

Due nuove challenge e il termine per partecipare al bando prorogato al 30 novembre. Sono queste le novità di “Reshape, Innovability to build a brighter future”, l’iniziativa che da mesi vede Enel impegnata con sfide verticali su ambiti specifici, dal digitale fino al settore delle costruzioni. Per coniugare innovazione e sostenibilità, il gruppo punta a selezionare prodotti, tecnologie e servizi che consentano di migliorare le proprie linee di business. Il target sono i talenti che animano l’ecosistema dell’innovazione, ma anche gli imprenditori e il mondo delle piccole medie imprese che possono candidarsi con una application online. Oltre alle call conferamte – che vi abbiamo già descritto in questo articolo – Reshape si arricchisce ora con “Developing connectivity & digitalisation to overcome social inequality” e “Digitalising scalable recovery plans for local markets”, sfide aperte a settori cruciali per lo sviluppo e la sostenibilità.

Reshape: le nuove challenge

Per quanto riguarda la prima nuova challenge, Enel è alla ricerca di soluzioni che migliorino l’accesso alla rete nelle aree più svantaggiate. A seguito del lockdown imposto dalla pandemia, è emerso chiaramente il dramma del digital divide e del diritto alla connessione troppo spesso negato nelle regioni e aree più povere. Non soltanto in Italia, ma in tutto il mondo. Con “Developing connectivity & digitalisation to overcome social inequality” Enel punta così a selezionare le migliori idee che risolvano questa situazione nelle periferie e nelle zone rurali, dove l’adeguato accesso alla rete costituirebbe una delle basi imprescindibili per lo sviluppo e la crescita economica e sociale.

 

La seconda challenge di Reshape è “Digitalising scalable recovery plans for local markets”. Alla luce degli effetti della pandemia, con la recessione economica che ha colpito e colpirà soprattutto aziende e realtà più fragili, Enel punta anche in questo caso a identificare soluzioni tali da garantire un sostegno a queste attività commerciali. Il digitale può fungere da leva per permettere a imprenditori e professionisti di non perdere il proprio lavoro, accedendo a nuovi canali di vendita.

Fino al 30 novembre saranno aperte anche le altre cinque challenge confermate da Enel, per le quali si potrà inoltrare l’application sul sito ufficiale di Reshape. Sono “Applying automation, robotics & remote management to renewable plant construction”, “Ensuring rapid sanitisation in field operations and external spaces”, “Providing remote site visits for Enel X’s industrial & residential customers”, “Improving Enel’s end-user profiling” e “Fostering Enel customers’ digital experience”. Oltre all’Innovability – innovazione e sostenibilità – questo bando è focalizzato su un approccio a lungo termine che, in virtù del nome scelto, dia una nuova forma alla cosiddetta nuova normalità che il mondo sta vivendo.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter