Liguria, Toscana e non solo. Le regioni che peggiorano e cambiano colore
single.php

Ultimo aggiornamento il 9 novembre 2020 alle 19:13

Liguria, Toscana e non solo. Le regioni che peggiorano e cambiano colore

Bolzano sarà dichiarata zona rossa fin da questa sera. La decisione sulla Campania rinviata a domani

Tempo di “pagelle” (termine più volte rifiutato tanto dall’Istituto Superiore di Sanità quanto dal Comitato tecnico scientifico) per le Regioni. E purtroppo nessuna porta a casa la sufficienza sperata. Anzi. Retrocesse infatti Liguria, Toscana, Abruzzo, Basilicata e Umbria che passano dall’area gialla a quella arancione. Ma non sono le sole.

Leggi anche: Decreto Ristori Bis, dal bonus baby sitter al fondo perduto

Bolzano sarà dichiarata area rossa

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, secondo quanto apprende l’Ansa, firmerà in serata una ordinanza, che andrà in vigore dall’11 novembre con la quale la Provincia di Bolzano passerà in area “rossa”.

Domani si decide il colore della Campania

Sempre l’Ansa riporta la notizia secondo la quale sarebbe attualmente in atto una ulteriore verifica dei dati epidemiologici a disposizione del Comitato tecnico scientifico e dell’Istituto Superiore di Sanità. La giornata di domani sarà dedicata interamente alla situazione della Regione Campania.

Le Regioni che cambiano colore da giallo ad arancio

Liguria, Toscana, Abruzzo, Basilicata e Umbria passeranno alla zona arancione, a partire da mercoledì. Ci sarà coprifuoco dalle 22 alle 5. Spostamenti solo giustificati. Nei festivi negozi chiusi nei centri commerciali, musei, mostre. La DAD per le superiori di secondo grado. Teledidattica anche alle università a eccezione delle matricole. Concorsi fermi. Mezzi di trasporto al 50%. Chiusi bar e ristoranti (niente restrizioni per le consegne a domicilio). Vietati gli spostamenti in entrata e in uscita dalle Regioni e, internamente, tra Comuni.

Come diventa la nuova mappa italiana

Alla luce dei nuovi cambiamenti (che entreranno in vigore mercoledì) ecco come si colora la mappa del Paese. Si assottiglia l’area gialla e crescono invece le zone in cui è più facile contrarre il virus:

  • Area rossa: Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Calabria più probabilmente Bolzano
  • Area arancione: Liguria, Toscana, Abruzzo, Basilicata, Umbria, Puglia, Sicilia
  • Area gialla: Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Marche, Molise, Provincia di Trento, Sardegna, Veneto.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche