Digitazon chiude un round da 420mila euro - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 8 Febbraio 2021 alle 10:51

Digitazon chiude un round da 420mila euro

Tra gli investitori CDP, il programma di accelerazione Bocconi For Innovation e manager come Oscar Di Montigny, Paul Renda e Alvise Biffi

Digitazon, piattaforma di Duing nata a maggio dello scorso anno, in piena pandemia, per connettere freelance e imprese, con un team totalmente under 30, ha annunciato un nuovo aumento di capitale di 420mila euro.

Leggi anche: Zucchetti ha ultimato l’acquisizione della startup Keesy

I due round di Digitazon

Questo round, sommato a quello di dimensioni molto più ridotte di aprile 2020, permette a questa giovane realtà di raggiungere un totale di 480mila euro che, fanno sapere dalla startup, verrà utilizzato sia per le attività di marketing canoniche ma anche per migliorare la neonata piattaforma proprietaria e dare il via al processo di internazionalizzazione che vede la Germania come prima country a cui presentare l’idea di Digitazon.

Leggi anche: Scalapay, round da 40 milioni di euro

Tra gli investitori, manager come Oscar Di Montigny, Paul Renda e Alvise Biffi e CDP Venture Capital Sgr attraverso il Fondo Acceleratori, con un investimento di 200 mila euro, nell’ambito dell’iniziativa AccelerOra.

Leggi anche: Zappyrent, l’algoritmo dà il rating all’inquilino. E la startup paga al suo posto se moroso

“Con questo aumento di capitale potremo davvero sostenere ancora di più gli oltre 5mila iscritti alla nostra piattaforma: talenti che grazie al nostro servizio possono interfacciarsi con grandi aziende, startup e PMI, dare il loro contributo ed essere retribuiti per il loro lavoro. Una dinamica che premia le reali competenze ed è dunque altamente meritocratica.” ha spiegato a margine dell’operazione Andrea Zangiacomi, CEO di Digitazon.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche