desc

Davide Soliani sarà il regista di Mario + Rabbids Sparks of Hope

LIFESTYLE
Edit article
Set prefered

Davide Soliani sarà il regista di Mario + Rabbids Sparks of Hope

Il game director milanese presentando il titolo di punta di Ubisoft: “Sono così emozionato di essere tornato assieme ai Rabbids”

Il game director milanese presentando il titolo di punta di Ubisoft: “Sono così emozionato di essere tornato assieme ai Rabbids”

C’è ancora una volta Davide Soliani al timone del videogioco sorretto dalla stramba alleanza tra le mascotte Nintendo e quelle di Ubisoft. Come anticipato nel pomeriggio da StartupItalia e confermato successivamente durante la conferenza stampa all’E3 di Ubisoft, è infatti tutto italiano il titolo di punta della multinazionale francese, con studi di sviluppo in tutto il mondo, Mario + Rabbids Sparks of Hope.

 

Sequel diretto di Mario + Rabbids Kingdom Rabbids, anche questo episodio sarà sviluppato in Italia, da Ubisoft Milan. Il gioco sarà diretto ancora una volta da Davide Soliani, che ebbe l’idea del titolo originale e lo portò avanti nei ritagli di tempo, fino a sottoporre una demo giocabile a Nintendo, che ne rimase impressionata e volle partecipare a quello che si confermò uno dei titoli più apprezzati da critica e pubblico della stagione dello Switch.

Davide Soliani

Il game director Davide Soliani

“Sono così emozionato di essere tornato assieme ai Rabbids”, ha detto Davide Soliani, presentando Mario + Rabbids Sparks of Hope. “Ci siamo rituffati con entusiasmo in questo crossover inimitabile”. “Questa volta – ha spiegato il game director del team meneghino – andremo oltre il Regno dei Funghi: ci sarà una intera galassia da salvare”.

 

“I personaggi – ha anticipato –  viaggeranno da un pianeta all’altro, contro un nuovo nemico: Cursa, mentre gli eroi saranno affiancati dagli Spark, esseri un po’ Rabbids un po’ Sfavillotti che doneranno agli eroi nuovi poteri”. Pare che questo nuovo capitolo prenderà in prestito parecchi elementi da Super Mario Galaxy, incluso il pigro Rabbids Rosalinda.

Da quanto è emerso dai pochi frammenti di gameplay, Mario + Rabbids Sparks of Hope pare un po’ più action e un po’ meno strategico di Kingdom Battle ma, ancora una volta, ogni incontro coi nemici dovrà essere pianificato sfruttando non solo gli eroi e gli strumenti a propria disposizione, ma pure l’ambientazione e le caratteristiche dei nemici a proprio vantaggio: una Bob Omba, per esempio, potrà essere utilmente spedita al mittente e fatta detonare tra le file dei nemici. Mario + Rabbids Sparks of Hope arriverà in esclusiva per Nintendo Switch nel 2022. Contiamo di intervistare quanto prima Davide Soliani per saperne di più.