desc

Ecco l’app (dello Stato) per pagare le tasse, PagoPA

Economia Digitale
SMART MONEY
Edit article
Set prefered

Ecco l’app (dello Stato) per pagare le tasse, PagoPA

Si chiama PagoPA, sarà attivo da marzo 2016 e non è solo un’app ma lo sportello unico per i pagamenti elettronici di tasse, bollo auto, multe, ticket sanitari. E’ stato presentato oggi dall’Agid

Si chiama PagoPA, sarà attivo da marzo 2016 e non è solo un’app ma lo sportello unico per i pagamenti elettronici di tasse, bollo auto, multe, ticket sanitari. E’ stato presentato oggi dall’Agid

Economia Digitale

Da marzo sarà possibile pagare multe, ticket sanitari, bolli auto e le altre tasse attraverso lo smartphone e con sicurezza. Al cittadino basterà scaricare l’app, presentata oggi unitamente al bollino PagoPA, che certifica l’allacciamento alla rete per i pagamenti elettronici verso la Pubblica Amministrazione. Ad annunciarlo il direttore dell’Agid, Antonio Samaritani.

Lo sportello unico per i pagamenti elettronici

PagoPa è lo sportello unico per i pagamenti elettronici di tasse, bollo auto, multe, ticket sanitari, eccetera e andrà a regime entro fine 2016. L’obiettivo è promuovere i servizi di pagamenti elettronici facilitando grazie alle nuove tecnologie i rapporti tra tra Stato, cittadini e imprese.

Leggi anche: La lotta della pubblica amministrazione al contante comincia con pagoPA

PagoPA nasce per dare la possibilità a cittadini e imprese di effettuare elettronicamente qualsiasi pagamento verso le pubbliche amministrazioni e i gestori di servizi di pubblica utilità, e scegliere come e dove pagare.

Le pubbliche amministrazioni sono obbligate per legge ad aderire al sistema e a programmare le attività di implementazione dei servizi entro il 31 dicembre 2015.

Anche se presentata oggi, l’app non è disponibile sugli store Google e Apple. Di certo lo sarà da marzo.