70 mila euro alla migliore startup, torna il premio Lazio Innovatore

Il montepremi è suddiviso in quattro categorie: Best Startup, Best PMI, Best Social Innovation Project e Best Startup incubata in uno Spazio Attivo. Iscrizioni entro il 4 aprile

Dall’8 marzo e fino al 4 aprile, è possibile partecipare al Premio Lazio Innovatore, la competizione tra progetti d’impresa per le PMI del Lazio organizzata.

Un concorso a premi attraverso il quale la Regione Lazio vuole supportare le imprese innovative della nostra regione con alto potenziale di crescita per qualità e competenza.

70 mila euro è il montepremi totale suddiviso in quattro categorie, ciascuna della quali avrà un vincitore come: Best Startup, Best PMI, Best Social Innovation Project e Best Startup incubata in uno Spazio Attivo.

lazio_innovatore

Oltre ai premi in denaro sono in palio 20 menzioni speciali “Open Lazio” che offrono la possibilità di essere invitati a prendere parte a iniziative realizzate da Lazio Innova e dalla Regione Lazio per promuovere l’imprenditorialità e l’innovazione anche presso potenziali partner, investitori e mercati internazionali.

La partecipazione è riservata esclusivamente agli iscritti alla Community di Lazio Innovatore.

Per partecipare bisogna presentare il proprio progetto entro le ore 18 del 4 aprile 2016 tramite GeCoWEB, (qui la nostra intervista al direttore generale di Lazio Innova Andrea Ciampalini)  il nuovo sistema digitale di Lazio Innova che semplifica l’accesso ai contributi europei e della Regione Lazio per imprese, cittadini ed enti pubblici e di ricerca.

Per le imprese per accedere a GeCoWEB è necessario essere in possesso di un token (CNS – Carta Nazionale dei Servizi). Le imprese che non sono in possesso di una CNS, devono registrarsi sul portale www.impresa.gov.it, seguendo la procedura guidata, e dovranno poi rivolgersi alla propria CCIAA competente.

I privati e gli enti pubblici e di ricerca non hanno bisogno del token ma con una semplice registrazione su GeCoWEB riceveranno il CUI per accedere al sistema.

Il Mit fa un sito che simula incidenti di auto senza pilota (e tu decidi chi deve morire)

L’università di Boston ha creato un sito sul quale gli utenti analizzano diversi scenari e propongono la scelta che ritengono più etica in caso di imprevisti su strada con le macchine self-driving. Il tentativo è quello di programmarle secondo il senso comune

Deutsche Telekom investe 4,1 milioni di dollari su Roambee (IoT)

Roambee ha ricevuto 4.1 milioni di dollari da parte di Deutsche Telekom Strategic Investments (DTSI). La mossa risponde ad una precisa strategia di open innovation da parte dell’azienda