Redazione

Redazione

Apr 3, 2016, 5:00pm

Redazione

Redazione

Apr 3, 2016, 5:00pm

9 buone pratiche che aiutano ad avere una buona idea

La creatività non è un club esclusivo. Non c’è qualcuno che entra di diritto e altri che vengono tagliati fuori. Come ogni cosa nella vita si può imparare e migliorare, proprio come guidare un macchina, saper programmare, o fare surf. La creatività è parte della tua vita e più spazio le dai, più ti premierà con nuove idee.

La creatività non è un club esclusivo. Non c’è qualcuno che entra di diritto e altri che vengono tagliati fuori. Come ogni cosa nella vita si può imparare e migliorare, proprio come guidare un macchina, saper programmare, o fare surf. La creatività è parte della tua vita e più spazio le dai, più ti premierà con nuove idee.

Inc.com spiega come aumentarla con 9 esercizi al giorno. Iniziamo?

creatività

1. Prendi un foglio e scarabocchia

Ricordi quando andavi a scuola e lo facevi e l’insegnante ti riprendeva: “Smettila di scarabocchiare e fai attenzione”? Ebbene, sbagliava a farlo. Secondo recenti studi disegnare liberamente ti aiuta a concentrarti mentre svolgi un’altra attività. Non ci credi? Nel libro The Doodle Revolution Suni Brown, l’autore, ricorda che scarabocchiare era tra le attività preferite di geni come Steve Jobs o Henry Ford. Molte aziende lo hanno capito e invitano i dipendenti a farlo durante i meeting.

2. Iscriviti a un corso di ceramica

Non solo potresti anche farne uno di cucina, disegno o imparare come si lavora il legno. La creatività nasce quando usciamo dalla nostra zona di comfort. D’altronde, come fai a inventare qualcosa di nuovo se non sai rinnovarti un po’ anche tu?

3. Crea l’ambiente giusto

Quando vuoi una serata speciale con la tua o il tuo partner, cosa fai? Ceni a lume di candela, crei l’atmosfera. Lo stesso discorso vale per la creatività. Prendiamo Google che offre nelle sue sedi un ambiente divertente con campi di pallavolo, birra per tu. In altre parole, prova a stimolare il bambino che è in noi. Questo perché i bambini sono pieni di energia creativa, imparano senza paura e pregiudizio. Non temono come noi il fallimento o l’imbarazzo. Ricorda: tutti sono creativi se calati nell’ambiente giusto, con stimoli e supporto.

4. Il brainstorming è superato. Passeggia

Metti più persone in una stanza, falle discutere di un argomento e uscirà fuori l’idea del secolo. Il brainstorming a volte funziona, anche se studi moderni hanno mostrato che è un po’ superato. Cosa puoi fare allora? Esci, fai una passeggiata, muovi il tuo corpo. Movimento fisico e creatività sono strettamente legati. Camminare ti aiuterà anche a vedere le cose da una prospettiva diversa.

5. Compra un block notes

Lo sappiamo, siamo pieni di supporti informatici. Ma il movimento della penna su un foglio può fare ancora miracoli. Tieni un block notes in borsa e appena hai qualche minuto scrivi qualcosa che hai osservato o disegna qualcosa che hai visto. Non cercare di analizzare quello che hai messo su carta subito. Tornaci dopo qualche tempo. Ricorda che non è la soluzione, è solo una delle attività di stimolo della mente.

6. Un giocattolo aiuta

Mettine sulla scrivania, per esempio, una scatola di Lego. Molte aziende invitano i dipendenti a portare giocattoli sul luogo di lavoro. Costruire e smontare invece di trascorrere tutta la giornata sulla tastiera può aiutare.

7. Prova una piattaforma di scrittura collaborativa

Sono posti in cui ti viene dato un incipit (o una traccia) e da quella devi costruire un breve racconto o storia di sole 100 parole. Fallo, ti diverti ed è un antistress che ti permette di buttare fuori sentimenti negativi e lasciare spazio a pensieri creativi.

8. Fai il test dei 30 cerchi

È l’esercizio preferito di Tim Brown, Ceo di Ideo, fortunata azienda di design californiana. Ne ha parlato durante il suo talk al TED, l’evento internazionale che riunisce i più importanti speaker al mondo. In cosa consiste? Disegnare su un foglio di carta 30 cerchi e provare in un solo minuto a riempire ogni cerchio con un oggetto (uno potrebbe essere il sole, un altro un pianeta). Quanti ne hai disegnati in un minuto? In genere le persone adulte hanno difficoltà ad arrivare a 30, mentre i bambini ci riescono perché non hanno il nostro senso di autocritica. Siamo troppi preoccupati di sbagliare o di essere poco originali.

9. I giochi di ruolo

Forse l’hai sempre vista come un’attività per geek del Comicon, ma i giochi di ruolo possono funzionare. Svestire i tuoi panni e indossare quelli di qualcun altro, ti permetterà, per esempio, di entrare nell’ottica dei tuoi clienti, guardare le cose dalla loro prospettiva.