Giancarlo Donadio

Giancarlo Donadio

Mag 11, 2016

Questa app racconta miti, leggende, fantasmi delle nostre città mentre camminiamo. You Guide

Si chiama YouGuide, l’app di quattro ragazzi, che vuole raccontare un turismo diverso attraverso leggendo e curiosità di ogni luogo. Partita a Venezia, la startup presto arriverà in altre città: Roma e poi Londra.

C’è il tour dei fantasmi, quello della città lussuriosa e degli antichi mestieri. Si chiama YouGuide, l’app di quattro ragazzi, che vuole raccontare un turismo diverso attraverso leggendo e curiosità di ogni luogo. Partita a Venezia, la startup presto arriverà in altre città: Roma e poi Londra.

youguide 1

Alla ricerca di programmatori, blogger e storici

L’idea di YouGuide parte da quattro startupper, Enrico Faccioli, Alex Lucas Lenti, Salvatore Montana e Gianmaria Parigi Bini. Tre con studi in economia ed esperienze intorno al mondo tra Inghilterra, Irlanda, Lisbona. Mentre Gianmaria è il programmatore: «L’idea è partita da Alex che era in fila per fare il passaporto nella sua città. Doveva attendere una cinquantina di persone ed è andato a fare un giro. Allora ha pensato che sarebbe stato bello conoscere le storie nascoste di una città, i miti, le leggende che sa solo la gente del posto e non trovi in una guida tradizionale. Dopodiché mi ha chiamato per avere un primo feedback sull’idea. Gli ho risposto che era favolosa e dovevamo farla assolutamente» racconta Salvatore a Startupitalia!

Allora iniziano a capire come realizzarla, parlano con alcuni blogger che hanno lanciato dei siti che trattano argomenti simili, poi contattano storici per avere nuove info e storie da raccontare. Per la ricerca del programmatore si muovono online in gruppi Facebook e siti. Gianmaria sembra l’uomo giusto, già prima di YouGuide ha lanciato un app per scaricare video da Facebook (5 milioni di download in tutto il mondo). I racconti in italiano e inglese li fanno registrare a speaker professionisti. Per il lancio dell’idea hanno investito soldi personali.

yougude 2

Partiti da Venezia si espanderanno a Roma e Londra

 «Abbiamo già raccolto 170 contenuti inediti e abbiamo migliaia di download superiori a molte app nel turismo molto gettonate» racconta Salvatore che ci spiega poi il funzionamento della sua idea: «Scarichi l’app e hai di fronte la mappa della città. Scegli il tour che vuoi fare, puoi recarti nel posto o ascoltare da remoto, e conosci le storie originali che abbiamo da raccontare».

Sperimentata a Venezia “con buoni risultati”, i quattro ragazzi sognano di esportarla presto a Roma e a Londra, dove lavora uno dei founder, Enrico che si occuperà proprio dell’espansione dell’app nella City: «Oggi è gratuita poi creeremo alcuni contenuti a pagamento. Tipo potrebbe esserci la guida di Firenze raccontata da un personaggio famoso come Benigni, e così via. Altra fonte di revenue sarà la possibilità per le attività commerciali della città di avere un dialogo preferenziale epr comunicare con in turisti» conclude Salvatore.