Questa app racconta miti, leggende, fantasmi delle nostre città mentre camminiamo. You Guide

Si chiama YouGuide, l’app di quattro ragazzi, che vuole raccontare un turismo diverso attraverso leggendo e curiosità di ogni luogo. Partita a Venezia, la startup presto arriverà in altre città: Roma e poi Londra.

C’è il tour dei fantasmi, quello della città lussuriosa e degli antichi mestieri. Si chiama YouGuide, l’app di quattro ragazzi, che vuole raccontare un turismo diverso attraverso leggendo e curiosità di ogni luogo. Partita a Venezia, la startup presto arriverà in altre città: Roma e poi Londra.

youguide 1

Alla ricerca di programmatori, blogger e storici

L’idea di YouGuide parte da quattro startupper, Enrico Faccioli, Alex Lucas Lenti, Salvatore Montana e Gianmaria Parigi Bini. Tre con studi in economia ed esperienze intorno al mondo tra Inghilterra, Irlanda, Lisbona. Mentre Gianmaria è il programmatore: «L’idea è partita da Alex che era in fila per fare il passaporto nella sua città. Doveva attendere una cinquantina di persone ed è andato a fare un giro. Allora ha pensato che sarebbe stato bello conoscere le storie nascoste di una città, i miti, le leggende che sa solo la gente del posto e non trovi in una guida tradizionale. Dopodiché mi ha chiamato per avere un primo feedback sull’idea. Gli ho risposto che era favolosa e dovevamo farla assolutamente» racconta Salvatore a Startupitalia!

Allora iniziano a capire come realizzarla, parlano con alcuni blogger che hanno lanciato dei siti che trattano argomenti simili, poi contattano storici per avere nuove info e storie da raccontare. Per la ricerca del programmatore si muovono online in gruppi Facebook e siti. Gianmaria sembra l’uomo giusto, già prima di YouGuide ha lanciato un app per scaricare video da Facebook (5 milioni di download in tutto il mondo). I racconti in italiano e inglese li fanno registrare a speaker professionisti. Per il lancio dell’idea hanno investito soldi personali.

yougude 2

Partiti da Venezia si espanderanno a Roma e Londra

 «Abbiamo già raccolto 170 contenuti inediti e abbiamo migliaia di download superiori a molte app nel turismo molto gettonate» racconta Salvatore che ci spiega poi il funzionamento della sua idea: «Scarichi l’app e hai di fronte la mappa della città. Scegli il tour che vuoi fare, puoi recarti nel posto o ascoltare da remoto, e conosci le storie originali che abbiamo da raccontare».

Sperimentata a Venezia “con buoni risultati”, i quattro ragazzi sognano di esportarla presto a Roma e a Londra, dove lavora uno dei founder, Enrico che si occuperà proprio dell’espansione dell’app nella City: «Oggi è gratuita poi creeremo alcuni contenuti a pagamento. Tipo potrebbe esserci la guida di Firenze raccontata da un personaggio famoso come Benigni, e così via. Altra fonte di revenue sarà la possibilità per le attività commerciali della città di avere un dialogo preferenziale epr comunicare con in turisti» conclude Salvatore.

Ti potrebbe interessare anche

100mila sterline al design italiano di IDA, la startup milanese crescerà a Londra

i2i, compagnia controllata del gruppo The Family Officer con sede a Londra, ha deciso di investire nella società di Francesco Santilli, Federico Baldelli e Dario Martelli

15 startup italiane che ti renderanno più sopportabile la vita in città (dalla spesa ai bonifici)

C’è quella che ti fa viaggiare meglio, quella che ti fa saltare la coda, quella per mangiare cibo sana, per noleggiare abiti per una cerimonia particolare, organizzare eventi con amici. Sono 15 le startup da città

24 ore dopo l’exit i founder di Emozione3 investono nel primo co-living di Londra

Chi se li immaginava in vacanza a godersi l’exit sbagliava. I founder di Emozione3 sono già attivi e investono in StartupHome.io a Londra.

5 nuove startup a settimana, da Librerie in Cloud a Traslochino

Dalle auto d’epoca agli scooter, passando per i mini traslochi e i pezzi di ricambio delle automobili. Questi i protagonisti della prima edizione di una nuova rubrica che, questa volta, chiudiamo con le librerie 2.0

Google lancia Tez, l’app per pagare via smartphone (anche a ultrasuoni)

Esordisce in India una nuova app per pagare e trasferire denaro attraverso il conto bancario sfruttando le onde sonore che identificano il pagatore e il beneficiario. Presto la tecnologia arriverà in altri Paesi emergenti

Il brevetto di Harvard arriva in Italia con la batteria di Green Energy Storage

Il sistema, basato su una molecola estraibile dai vegetali, consente di accumulare energia, riducendo l’impatto ambientale e i costi di produzione. L’idea di business è diventata un caso di successo anche per l’overfunding su Mamacrowd

L’Open Innovation Contest 2018 di NTT Data fa tappa anche in Italia

Aperte fino al 10 ottobre le candidature per le startup che vogliano partecipare al processo di selezione italiano. Dieci imprese si presenteranno al pitch day del 16 febbraio 2018 a Milano e una sola arriverà alla finale del 22 marzo 2018 a Tokyo