Benedetta Arese Lucini (Oval, ex Uber) collabora col MISE su venture e startup

Benedetta Arese Lucini, ex general manager di Uber Italia, da luglio quindi sta collaborando con il ministero dello Sviluppo economico su innovazione, startup e venture capital. Il compenso annuo ammonta a 16.000 euro lordi

La notizia è passata un po’ in sordina. E in effetti è stata poco pubblicizzata. Benedetta Arese Lucini ha un incarico al Mise per collaborare su venture e startup. Ci ha pensato il presidente di Italia Startup Marco Bicocchi Pichi a segnalarlo martedì 27 settembre sul gruppo Italian Startup Scene. La notizia era già pubblica dal 19 di agosto nella sezione trasparenza del ministero dello Sviluppo economico. Il messaggio sul sito suona così.

Benedetta Arese Lucini

Dr.ssa Benedetta ARESE LUCINI
Oggetto: L’oggetto dell’incarico conferito alla dr.ssa Benedetta ARESE LUCINI riguarda la collaborazione coordinata e continuativa presso gli Uffici di diretta collaborazione – Segreteria Tecnica del Ministro – per lo svolgimento di attività connesse sui processi di sviluppo d’innovazione, sui mercati delle start-up e del venture capital. Il ruolo comprenderà un supporto continuativo sull’implementazione di politiche rivolte allo sviluppo di un paese più digitale e a un mercato di imprese che investono più ampiamente in campi innovativi. Tale supporto è mirato inoltre alle tematiche afferenti le politiche industriali che incoraggiano l’innovazione, l’internazionalizzazione e il mondo dell’impresa.


Compenso annuo lordo: 16.000€
Parte variabile compenso: NO
Data firma del decreto di conferimento dell’incarico: 6 luglio 2016
Data reg.ne c/o Corte dei Conti decreto conferimento incarico: 26 luglio 2016, regne prev. n. 2038
Data inizio contratto: 6 luglio 2016
Scadenza contratto: 31 dicembre 2016
Soggetto conferente: Uffici di diretta collaborazione del Ministro

Insomma, Benedetta Arese Lucini, ex general manager di Uber Italia, da luglio quindi sta collaborando con il ministero dello Sviluppo economico su innovazione, startup e venture capital. Il compenso annuo ammonta a 16.000 euro lordi. Oggi Lucini è amministratore delegato di Oval Money, startup fintech fondata a Londra insieme a Claudio Bedino. Un compito che durerà solo pochi mesi. Sei. L’incarico terminerà il 31 dicembre 2016, come da contratto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

La call di dpixel per il secondo programma di accelerazione di Barcamper Ventures

Le startup possono applicare fino al 5 giugno. Il percorso inizierà a settembre 2017, si terrà a Bologna e includerà fino a venti progetti innovativi nel campo della tecnologia e del digitale

Videoarte e tecnologie: dal 27 aprile torna il Media Art Festival, con un concorso per le scuole

Il filo rosso di questa edizione è “L’arte che cambia il mondo”, grazie anche ai laboratori creativi per lo sviluppo sostenibile, realizzati con scienziati e maker. Gli studenti saranno coinvolti con scienziati e artisti in progetti sullo sviluppo sostenibile

Tidal Vision, la startup dell’Alaska che trasforma gli scarti dell’oceano in vestiti

Partito nel 2015 su Kickstarter, il progetto di Craig Kasberg si propone di recuperare la pelle di salmone o i gusci dei crostacei per ottenere capi di abbigliamento sostenibili che rispettino l’ambiente e contrastino gli effetti negativi della cosiddetta fast fashion