Chi sono e cosa fanno le nuove 4 startup accelerate da Innovation Factory

Innovation Factory entra nel capitale sociale di Arrocco srl, M2test srl, Connected life srl e Job4U srl

Arriva al traguardo il percorso di accelerazione IFchallenge, bando per la creazione e lo sviluppo di nuove imprese a forte tasso di innovazione di Innovation Factory, l’incubatore certificato di AREA Science Park.

innovation-factory_ifchallenge

IFChallenge ha visto in competizione oltre 60 progetti imprenditoriali, 12 dei quali hanno beneficiato di un percorso di accelerazione. A conclusione del percorso, Innovation Factory ha deciso di investire risorse proprie nelle migliori startup uscite dal programma, mettendo a disposizione servizi di accompagnamento “in-kind” e un investimento che arriva fino a 50.000 euro a impresa con il quale IF entra nel capitale societario per meglio sostenerne lo sviluppo.

Le migliori 4 imprese uscite dal percorso – cui potrebbe aggiungersi a breve una quinta – sono: Arrocco srl, M2test srl, Connected life srl, Job4U srl.

arrocco-srl

Arrocco srl si propone sul mercato consumer e business con uno strumento web-based capace di supportare e guidare lo sviluppo di un’idea imprenditoriale grazie alla creazione dinamica di piani economico-finanziari. Lo strumento online per stilare correttamente un piano economico-finanziario, la componente del business plan che traduce in forma numerica l’idea imprenditoriale, è utile sia alle startup che a business già consolidati.

scheletro

M2test srl è uno spin-off dell’Università di Trieste che propone un’innovativa metodica di analisi della struttura ossea umana a scopi medico-scientifici. BESTest (Bone Elastic Structure Test), il prodotto intorno a cui nasce l’idea imprenditoriale, è un metodo brevettato dall’Università di Trieste negli Stati Uniti in grado di effettuare una sorta di biopsia virtuale dell’architettura ossea del paziente. Questa, abbinata ad esami di densitometria, è in grado di fornire un quadro molto accurato delle alterazioni dovute, per esempio, all’osteoporosi.

care

Connected life srl ha sviluppato una soluzione basata sulle più recenti tecnologie wireless e IoT (Internet of Things) che, attraverso sensori wireless di ultima generazione, monitora lo stato di salute delle persone anziane nelle proprie abitazioni, offrendo ai familiari residenti altrove informazioni tempestive durante tutto l’arco della giornata, direttamente sul proprio smartphone o altro dispositivo collegato a Internet. Le informazioni vengono elaborate in tempo reale segnalando automaticamente – attraverso sms, Whatsapp e simili – eventuali anomalie.

job4u-srl

Job4U srl ha realizzato una piattaforma per incrociare domanda e offerta di lavoro che unisce strumenti tecnologici, servizi educativi, coaching di esperti e attività di intelligence in un unico sistema on-line. Grazie a Job4U, quanti sono in cerca di un’occupazione possono facilmente pianificare, organizzare e automatizzare il processo di ricerca, ottenendo più velocemente risultati migliori.

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

#rESTATE in città coi bambini: 5 cose da fare a…Bologna

Dalla mostra interattiva Bologna Experience, al ciclo di eventi “Un’estate alla scoperta dell’Orto Botanico“.  Dall’appuntamento alla Serre dei Giardini Margherita allo spettacolo Sandokan al Teatro Testoni. Tutte le attività culturali e scientifiche per chi resta in città con i bambini

Megaride, l’arma segreta Ducati: un software per ottimizzare le performance dei pneumatici in pista

Megaride, la startup di Flavio Farroni che analizza la salute dei pneumatici, stringe una partnership con Ducati per ottimizzare le performance in pista. Questa l’arma segreta che ha regalato a Dovizioso la vittoria nella gara austriaca della MotoGP?

Prodotti tech certificati in base alla (cyber) sicurezza | La proposta di Andrus Ansip

Il vicepresidente della Commissione europea pensa ad una rete di uffici di cybersecurity diffusi in tutti gli Stati dell’Unione, incentrati sulla certificazione delle misure di sicurezza informatica attuate dai prodotti