Exit per Bauzaar, l’ecommerce di prodotti per animali passa al Gruppo Megamark

A sottoscrivere l’accordo per la cessione della startup P101 e i 4 co-investitori: Club Italia Investimenti 2, Club Digitale, Boox e H-Farm

Bauzaar, la startup che ha sviluppato una piattaforma e-commerce di prodotti per animali domestici, è stata ceduta per il 42% al Gruppo Megamark. A sottoscrivere l’accordo per la cessione P101 e i 4 co-investitori: Club Italia Investimenti 2, Club Digitale, Boox e H-Farm. I founder Domenico Gimeli e Matteo Valente rimarranno alla guida operativa della società. «Grazie a questa operazione la mission di Bauzaar si completa di due importanti aspetti: maggiore accessibilità dei nostri prodotti con una politica di prezzo giusto e l’introduzione della consegna in 24h» ha dichiarato proprio Matteo Valente, CEO di Bauzaar.

Bauzaar

Bauzaar, i founder Matteo Valente e Domenico Gimeli

Dialogo fra tradizione e digitale

«Siamo molto orgogliosi di questa operazione in quanto rappresenta il segno tangibile del dialogo sempre crescente tra distribuzione tradizionale e nuovi canali digitali, un dialogo in cui noi di P101 crediamo molto – ha dichiarato Andrea Di Camillo, Managing Partner di P101 – oggi gli operatori tradizionali devono necessariamente completare la loro offerta in senso digitale, se vogliono restare competitivi in uno scenario che sta cambiando con grande velocità». Per Giuseppe Donvito, Partner di P101 «l’acquisizione di Bauzaar da parte di Megamark si colloca in un trend destinato a proseguire nel settore GDO, che vede questi ultimi adottare strategie multicanale soprattutto in ottica di integrazione online-offline».

Più di 1 milione di fatturato nel 2016

Bauzaar è entrata nel portafoglio di P101 nel mese di settembre 2014 al termine del programma di accelerazione di H-Farm – Boox e ha raccolto investimenti per 600.000 euro complessivi. Con un team di 8 persone, la società ha chiuso il 2015 con un fatturato di circa 700 mila euro e stima di chiudere l’esercizio 2016 a quota 1.400.000. Il Gruppo Megamark è una realtà protagonista del Sud nella distribuzione organizzata. Ad oggi conta oltre 500 supermercati diretti e affiliati presenti in Puglia, Campania, Molise, Basilicata e Calabria. Del gruppo fanno parte gli ipermercati Iperfamila, i Superstore Famila, i Supermercati Dok e la catena dei punti vendita di prossimità A&O.

Il “ricatto” cinese che ha fatto crollare bitcoin di 100 dollari in 1 minuto, spiegato

Bitcoin era tornato sopra i mille dollari e in un minuto è sceso di 100. Per colpa dei cinesi e, soprattutto, di un paradosso: i governi non possono controllare bitcoin ma possono, con le loro scelte, influenzarne l’andamento. Abbiamo cercato di capire il perché con il founder di Euklid, Antonio Simeone

Questa app sviluppata da Prospeh (H-Farm) ti dice da dove viene il cibo. OriginTrail

Prospeh è una startup di origini slovene ha sviluppato un’applicazione che mostra le informazioni sulla provenienza dei prodotti alimentari. Fa parte della seconda edizione del Food Accelerator, il programma di H-Farm

Il futuro di Internet non è nella fibra. Così Elon Musk ci farà connettere dallo spazio

Mentre Facebook ci prova con i droni, Space X vuole lanciare in orbita più di 4mila satelliti per portare internet ovunque. L’impresa è titanica se si pensa che ad oggi ci sono solo 24 satelliti nello spazio per il GPS e che le aziende che ci hanno provato prima hanno fallito

F-Secure compra la (ex) startup italiana fondata dall’hacker Andrea Barisani

Exit per la startup di sicurezza informatica di Trieste, comprata dal gruppo del colosso finlandese degli antivirus. Con l’ingresso nel gruppo, Barisani diventa nuovo capo della Sicurezza hardware di F-Secure