#BastaBufale, anche la presidente della Camera Boldrini contro le fake news | Video

La Presidente della Camera: «Lancio l’appello #BastaBufale perché essere informati è un diritto, essere disinformati è un pericolo»

Si chiama #BastaBufale, è un appello, ma anche un documento e un sito. A lanciare l’iniziativa la Presidente della Camera Laura Boldrini in un video, anticipato da queste parole. «Lancio l’appello #BastaBufale – ha dichiarato – perché essere informati è un diritto, essere disinformati è un pericolo. Il tema riguarda tutti i cittadini e tocca un principio cardine delle nostre società democratiche, il diritto a una corretta informazione. Le bufale non sono goliardate, provocano danni reali alle persone: basti pensare a quelle sui vaccini pediatrici, alle terapie mediche improvvisate o alle truffe online». Al documento si accede da QUI. Ma non basta leggerlo. E’ una sorta di progetto condiviso. «Al termine della sottoscrizione – ha spiegato Boldrini – consegnerò le firme dei cittadini ai rappresentanti del mondo della scuola e dell’università, dell’informazione, delle aziende e dei social network. Vorrei coinvolgere tutti questi settori a collaborare in maniera progettuale e concreta per arginare il fenomeno». Hanno già aderito all’iniziativa Francesco Totti, Fiorello, il regista Ferzan Ozpetek, Gianni Morandi, Carlo Verdone, Claudio Amendola, l’antropologo Marc Augé e il direttore di Limes Lucio Caracciolo. QUI per scaricare il video.

#bastabufale

Il video messaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Giordania è stato realizzato il primo impianto fotovoltaico in un campo per rifugiati

I pannelli solari installati ad Azraq assicureranno elettricità 24 ore al giorno a circa 20mila persone e consentiranno di migliorare le loro condizioni di vita. L’obiettivo è portare questa innovazione anche in campi più grandi come quello di Zaatari

AXA Innovation Hub, la startup interna ad AXA che trasforma le idee in servizi concreti

20 collaboratori di AXA Italia diventano startupper e si mettono alla prova degli esperti del settore. Patrick Cohen “E’ un nuovo modo di lavorare agile e innovativo per liberare l’energia e la creatività. Senza paura di sbagliare”