Anna Gaudenzi

Anna Gaudenzi

Gen 25, 2018

#Italia2018 | Dati, analisi e trend. La campagna elettorale vista dai social

Parte un progetto della redazione di StartupItalia! per leggere le elezioni dal punto di vista dei numeri e della tecnologia

Il 4 marzo si avvicina a grandi passi, tra meno di 6 settimane ci confronteremo con il voto. La campagna elettorale è già in pieno svolgimento e anche chi volesse ignorarla chiudendosi nel suo mondo e non volesse sapere nemmeno i nomi dei principali candidati non potrà non passare sotto ai cartelloni sui mezzi pubblici delle città, non potrà non trovarsi ad ascoltare talk show in TV in ogni ora del giorno e della notte, e soprattutto non potrà non accorgersi dei dibattiti sui canali social, tra fake news, opinioni urlate e richiami alla “pancia” dell’elettorato.

La campagna sui social network

Sarà la campagna elettorale più social di sempre e i politici e i loro staff ne sono ben consapevoli. Le elezioni americane hanno dimostrato che un post o un tweet hanno il potere di far cambiare idea agli elettori e di posizionare candidati su determinati temi. Una grande mole di voti può essere spostata grazie a una campagna elettorale fatta bene sui social. Anche perché il partito con più voti ad oggi è quello degli indecisi, coloro che decideranno solo negli ultimi giorni se andare a votare o rimanere a casa.

Che cos’è #Italia2018

Su StartupItalia! parleremo delle elezioni ma a nostro modo. Con #Italia2018 proveremo ad analizzare la mole di dati, sia qualitativi che quantitativi che scaturiranno dai canali social utilizzati dai candidati. L’obiettivo del lavoro è quello di provare a orientarsi di fronte a un flusso enorme di informazioni, post, giudizi, parole. Sul sito troverete un social wall  con i profili dei principali candidati e daremo la possibilità a ciascun candidato di caricare la propria pagina con tutti gli account social da seguire e monitorare.
Su #Italia2018 ogni giorno troverete gli argomenti di cui si discute, ma anche grafici e analisi quantitative e qualitative che restituiranno una fotografia dell’andamento elettorale. Troverete quali sono gli argomenti di dibattito e quali candidati si stanno esponendo di più su determinati temi di interesse pubblico. Cercheremo di arricchire il dialogo all’interno della nostra community, e non solo, grazie ad una serie di contributi che arriveranno direttamente dai principali influencer del mondo dell’innovazione e delle startup. A loro chiederemo che cosa vorrebbero trovare nei programmi dei futuri candidati, quali sono le loro ambizioni per il futuro del nostro Paese, su cosa vorrebbero puntare per far sì che l’Italia torni a crescere e a farlo con un ritmo sostenuto.

Che cosa è cambiato dal 2013

L’esperimento di #Italia2018 nasce su quello fatto con successo durante le elezioni del 2013 le prime elezioni social della storia d’Italia, le prime in cui i cittadini hanno potuto esprimere un proprio parere attraverso i social. Molte cose sono cambiate in questi 5 anni e ora più che mai ci sembra scontato dover esprimere pareri personali in modo pubblico attraverso i social ed è normale aspettarci che i politici scrivano su Twitter prima ancora di lasciare dichiarazioni a giornali e agenzie.

L’obiettivo del progetto non è quello di esprimere un’opinione sui dati ma di renderli disponibili più facilmente e in modo più leggibile perché il lettore stesso possa farsi la sua opinione. Proveremo a fare questo lavoro da oggi e fino alla fine della campagna elettorale, coinvolgendo tutta la redazione di Startupitalia!.

Siamo solo all’inizio, seguiteci nei prossimi giorni per il lancio di tutti i contenuti e le funzioni di  #Italia2018.