immagine-preview

Apr 21, 2018

La Cina sceglie Milano per l’innovazione: accordo col Politecnico

Nasce a Bovisa Tech la Joint Platform tra Politecnico di Milano e l'università cinese Tsinghua di Pechino con Tus Star, il più grande incubatore al mondo. L'obiettivo è creare un importante hub europeo per la ricerca.

La Cina ha scelto l’Italia, e Milano diventa la città prescelta come hub europeo sull’innovazione, da una delle più importanti università del mondo e dal suo incubatore Tus Star. E’ stato infatti sottoscritto un accordo tra Fondazione Politecnico e Tsinghua University di Pechino, per attivare una nuova piattaforma, “Joint Platform”, e far collaborare le rispettive eccellenze nel campo dell’innovazione e della ricerca tecnologica.

 

 

Tus Star è, di fatto, il più grande incubatore al mondo, attivo dal 1999 con oltre 5000 aziende di cui 30 quotate in borsa, in grado di attivare un giro d’affari globale superiore agli otto miliardi di euro, e più di un miliardo e mezzo di profitti.

 

Tus Star si insedierà nel complesso Bovisa Tech (via Durando), che attualmente ospita l’esposizione di 27 startup cinesi provenienti da Tus Star e 15 progetti del sistema Politecnico. Una partnership che può facilitare l’incontro tra le Startup e le PMI con un mercato enorme come quello cinese sui temi del design, dell’Industria 4.0, della robotica e del mondo automotive.

 

Al Campus Bovisa del Politecnico di Milano si potrà così creare una piattaforma per gli investimenti cinesi in innovazione, incentivando il trasferimento tecnologico fra le rispettive accademie, il mondo delle imprese e le Startup innovative.

 

A Milano per l’occasione, collocata all’interno della cerimonia ufficiale di inaugurazione di Smart Life Evolution 2018, il grande evento organizzato da Wise Society (piattaforma on line dedicata alla sostenibilità) e Tus Holdings (il più grande polo scientifico universitario al mondo legato alla Tsinghua University di Pechino) che si svolge fino al 22 aprile nello spazio Bovisa Tech nell’ambito della Milano Design Week, è arrivata, per la prima volta in Italia, Chen Xu: la prima donna al vertice del Partito Comunista Cinese per l’Università Tsinghua di Pechino.

 

Assieme a lei Giuseppe Sala, sindaco di Milano, Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico, SONG Xuefeng, console generale della Cina, Giuliano Noci Prorettore polo territoriale cinese e vice rettore del Politecnico di Milano, Michele Scannavini, Presidente dell’Istituto Italiano per il commercio Estero (ICE), Gianantonio Magnani, Presidente della Fondazione Politecnico di Milano. Tutti accolti all’ingresso da bellissime e truccatissime ragazze con fiori in testa e vestiti artigianali della tradizione cinese.

“La Tsinghua University di Pechino ha scelto Milano come punto di partenza della sua strategia europea. Abbiamo le carte in regola per essere partner solido e di lungo termine per chi vuole approdare nel continente europeo. Milano ha la capacità di cambiare continuamente e la forza di guardare al lungo termine, confermando le linee guida per il futuro, definite insieme ai partner” ha dichiarato il sindaco di Milano Giuseppe Sala durante il discorso di apertura.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter