immagine-preview

Nov 14, 2018

Crypto Coinference 2018 | blockchain in Italia, a che punto siamo?

Si è svolta a Milano la prima CryptoCoinference, la conferenza italiana sulle cryptovalute e blockchain.

Una giornata di lavori dedicata alla evoluzione della blockchain in Italia. Obiettivo della prima edizione della conferenza tutta italiana dedicata a criptovalute e blockchain era quello di offrire ai partecipanti una giornata di formazione e networking.  L’evento è stato moderato da Matteo Vena (Editor-In-Chief di Cointelegraph Italy), con il supporto degli organizzatori – nello specifico Francesco Redaelli (Co-Founder & Partnership Director) e Federico Lagni (Co-Founder & Director) .

Gli ospiti dell’evento

Si sono alternati sul palco speaker esperti di cripto e blockchain tra cui: Mariana Gospodinova, COO di Binance Malta, Gian Luca Comandini, CEO di BlockchainCORE ed Co-Founder di AssobIt; Giacomo Zucco, CEO di BHB – Blockchainlab; Alessandro Cadoni,Co-Founder di Friendz; Francesco Nazari Fusetti, CEO di AidCoin e CharityStars, Co-Founder di ScuolaZoo; George Thomson, General Manager Italy di Revolut; Andrea Medri, Co-Founder & CFO di The Rock Trading e Board Advisor Cryptovalues; Amelia Tomasicchio, CMO di Eidoo e Founder di The Cryptonomist; Federico Izzi, Board Member di CryptoLab, Contributor di The Cryptonomist, Sole24 e Wall Street Italia; Leonardo De Rossi e Nico Abbatamarco, Researchers del BlockchainLab della SDA Bocconi; Col. Ivan Bixio del corpo della Guardia di Finanza; Dott.Commercialista Giorgio D’Amico di Koinsquare; Avv. Massimiliano Nicotra di Blockchain Education Network; William Pividori, CEO e Co-Founder di SeedVenture; Sergio De Prisco, CEO e Board Member di SeedVenture; Antonello Cugisi, CEO e Co-Founder di Coinbar S.p.a. Massimo Simbula, Board Advisor di Coinbar S.p.a. e Coinlex.

 

Di che cosa si è parlato, dal rapporto con il fisco all’evoluzione del Bitcoin

Tra i talk della giornata da evidenziare quello del Dott. Commercialista Giorgio D’Amico che ha riguardato il rapporto delle criptovalute con il  fisco italiano tra norme vigenti ed interpretazioni durante il quale ha cercato di delineare gli obblighi e gli adempimenti riguardanti gli investitori, i traders ed i miners operanti in Italia.

Molto interessante il talk di Mariana Gospodinova, COO & Head of Operations at Binance Malta che dopo una presentazione di Binance, il più grande exchange di criptovalute al mondo, con oltre 6 miliardi di $ di attività scambiate in un periodo medio di 24 ore, si è soffermata sul progetto Binance Labs, un progetto per finanziare nuove idee anche in early-stage. Per ora l’exchange di Binance non consente lo scambio di valute fiat, ma solo di criptovalute e stable coin, anche se è prevista a breve l’apertura di due nuovi exchange a marchio Binance a Singapore e Jersey che permetteranno anche lo scambio fiat.

 

Nel pomeriggio da segnalare l’intervento di Gian Luca Comandini che ha fatto un excursus dalla nascita di Bitcoin alle criptovalute come le conosciamo adesso. Passo passo ha raccontato  la sua esperienza, da come si è avvicinato a questo mondo, fino a come oggi è entrato a far parte nella vita di tutti giorni.

A seguire il talk di Francesco Nazari Fusetti, CEO at Aidcoin & CharityStars | Co-Founder at ScuolaZoo | Forbes 30, che ha parlato di AidCoin (AID)  che è il token di riferimento internazionale per le donazioni a scopo benefico realizzato da CharityStars, una società che ha già raccolto oltre 12 milioni di dollari per 500 organizzazioni senza scopo di lucro collaborando con celebrità come Cristiano Ronaldo, Messi, Emma Watson, Metallica ed altri, operando a stretto contatto con organizzazioni no-profit tra cui WWF, Save The Children, Unicef e molte altre.

Amelia Tomasicchio, CMO at Eidoo | Founder & Editor-In-Chief at The Cryptonomist e Federico Izzi, Board Member at CryptoLab | Contributor at The Cryptonomist, Sole24Ore & Wall Street Italia hanno presentato Poseidon Group che oggi è una holding punto di riferimento del mondo crypto in Svizzera e non solo, con oltre 10 aziende sotto il proprio cappello che lavorano in modo coeso per fornire tutti i servizi utili a chi lavora o investe nella tecnologia blockchain.

Alessandro Cadoni, Co-Founder di Friendz ha raccontato la sua esperienza, di come sia possibile approcciarsi al crowdfunding su blockchain e di come sia nata l’idea in Friendz stessa di studiare ed implementare una ICO di successo tutta Made in Italy. Inoltre ha presentato  il progetto TokenBooster che nasce dalla loro esperienza della loro ICO

In chiusura l’avv. Massimiliano Nicotra, Avvocato, Università di Roma Torvergata, Membro del consiglio direttivo del Blockchain Education Network Italia ha illustrato lo stato dell’arte in materia di regolazione delle Initial Coin Offering, considerando i vari provvedimenti adottati dalle autorità finanziarie dei diversi Paesi che sono intervenuti in maniera e fornendo l’inquadramento giuridico del fenomeno.

 

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter