immagine-preview

Nov 26, 2018

YouKoala, la startup del riuso dei vestiti per bambini

YouKoala è la startup dedicata al riuso di vestiti per neonati, consente di avere capi di qualità per i propri bambini risparmiando tempo, denaro e risorse ambientali. Obiettivo: promuovere un consumo responsabile e la cultura del riciclo

Ci siamo mai chiesti quante risorse si sprecano per la produzione di vestiti per neonati? Se pensiamo che nei primi dodici mesi di vita i piccolini cambiano taglia fino a sei volte, è presto fatto useranno pochissime volte lo stesso capo d’abbigliamento.

Ci sono genitori virtuosi che spesso regalano i vestiti del loro bambino a parenti o amici e ne ricevono degli altri in cambio: una sorta di baratto per evitare sprechi inutili.

Partendo da questa abitudine sana e “circolare”, e – ispirato dalla nascita della sua nipotina –  Vincenzo Rusciano ha creato YouKoala, la startup dedicata al riuso di vestiti per neonati. Si tratta di un servizio che consente di avere capi di qualità per i propri bambini risparmiando tempo, denaro e risorse ambientali. Obiettivo: promuovere un consumo responsabile e la cultura del riciclo.

 

Qualche dato importante

Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori nei primi 12 mesi di vita del bambino i genitori spendono da un minimo di 7.072,90 euro ad un massimo di 15.140,76 euro, con un aumento dell’1,1% rispetto al 2016.

Inoltre, non tutti sanno che per ogni maglietta prodotta si sprecano circa 2.700 litri d’acqua e in media il 73% dei vestiti da noi utilizzati va al macero. Una cattiva abitudine soprattutto quando si tratta di vestiti per neonati: un mese e la taglia è cambiata.

Per risparmiare, molti genitori quando non ricorrono al baratto di abitini, acquistano vestiti di scarsa qualità il cui prezzo pesa meno sul bilancio familiare ma moltissimo sull’ambiente.

 

Stop fast fashion, come educare al riuso

L’industria della moda è orientata al profitto ed è nel suo interesse proporre modelli sempre nuovi a ogni cambio di stagione. Ma rinnovare spesso il guardaroba non è alla portata di tutti, così in molti ricorrono alla fast fashion, che consente di acquistare capi alla moda a prezzi molto vantaggiosi: si spende meno ma si ottiene meno qualità e ciò che viene risparmiato è pagato dall’ambiente e dalle persone che lavorano nel settore della moda.

Secondo il report Euromonitor International Apparel & Footwear 2016, nei quindici anni tra 2000 al 2015 la produzione di abiti è aumentata da 50 a 100 miliardi di capi l’anno e la frequenza media di utilizzo per ogni abito è scesa da 200 a 160.

La fast fashion riguarda anche la moda di neonati e bambini: è possibile acquistare capi carini a poco prezzo anche per i più piccoli, spesso rinunciando alla qualità, e facendo pagare il risparmio al Pianeta e ai lavoratori. Modificare le proprie abitudini di acquisto anche per quanto riguarda ciò che indossiamo, significa dare il proprio contributo per un mercato della moda che rispetti le persone e l’ambiente, oltre al profitto.

Youkoala ha l’ambizione di stravolgere il mondo della moda, ma per farlo serve una presa di coscienza da parte dei consumatori, che attraverso le loro scelte possono davvero fare la differenza, promuovendo un consumo responsabile e la cultura del riciclo.

Youkoala, come funziona

Youkoala è un servizio in abbonamento grazie al quale potrete avere abiti di ottima qualità per il vostro bambino a un prezzo accessibile e senza sprechi. Si tratta di un progetto dedicato a genitori che hanno a cuore la sostenibilità ambientale e che desiderano il meglio per i propri figli.

Funziona così: dopo aver inserito le misure del bambino sul sito, in pochi giorni si riceve direttamente a casa un kit di body, tutine, cappellini e bavaglini della taglia del proprio bimbo. I capi sono tutti in cotone organico certificato, prodotti nel rispetto dell’ambiente da aziende europee e imballati in scatole da cartone riciclato che vengono utilizzate per più spedizioni. Quando il bambino cresce è sufficiente richiedere un kit di abiti adatti alla nuova taglia del piccolo; il kit precedente verrà ritirato e messo a disposizione di un altro bimbo.

Tutti gli abiti vengono ispezionati, lavati con detersivi biologici e sterilizzati prima di essere condivisi con un altro bambino, quindi i vestiti che riceverete nel kit saranno sempre in ottime condizioni e pronti per essere indossati senza rischi per il piccolo.

 

Anche vestiti nuovi

Per chi non volesse invece utilizzare vestiti usati per il proprio bambino, può scegliere l’opzione “Solo capi nuovi” al momento dell’ordine con un sovrapprezzo sull’abbonamento.

Youkoala è una startup italiana nata dall’idea e dall’impegno di Vincenzo Rusciano (CEO), Livio Pedretti (CTO) e Vincenzo Fierro (pediatra ed allergologo) grazie anche a una campagna di crowdfunding su eppela: il progetto ha già vinto due concorsi dedicati alle sturtup: il WeStartItaly e il Digital for No Profit.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter