immagine-preview

Dic 30, 2018

StorySign la app che insegna a leggere ai bambini non udenti

Disponibile in 10 lingue dei segni differenti è la nuova app di Huawei che grazie all’intelligenza artificiale è in grado di leggere una selezione di racconti infantili e di tradurli nella lingua dei segni, aiutando così i bambini non udenti a imparare a leggere

I bambini non udenti hanno difficoltà a imparare a leggere perché non possono ascoltare i racconti della buonanotte letti dai loro genitori o insegnanti, tutte tappe fondamentali durante l’infanzia. Come se non bastasse, la lingua dei segni non possiede una forma scritta, visto che non esiste una sua traduzione diretta parola per parola. Questo rappresenta un enorme ostacolo per i bambini non udenti che imparano a leggere. StorySign sfrutta la potenza dell’Intelligenza Artificiale di Huawei rendendo questo percorso più semplice.

 

32 milioni di bambini non udenti

Al mondo ci sono oltre 32 milioni di bambini non udenti, molti dei quali hanno difficoltà a leggere, spesso perché mancano le risorse per colmare il divario tra la lingua dei segni e la lettura. Noi crediamo che la tecnologia possa aiutarci a spalancare le porte del mondo dei libri ai bambini non udenti e alle loro famiglie.

StorySign, è un’app sviluppata grazie alla tecnologia di Intelligenza Artificiale di Huawei in grado di leggere una selezione di racconti infantili e di tradurli nella lingua dei segni. Un’esperienza di lettura autentica fatta di splendide storie.

L’app di StorySign può essere scaricata gratuitamente da Google Play e dall’AppGallery di Huawei. È disponibile in ben 10 lingue dei segni differenti e, per ognuna di esse, include un classico della narrativa per bambini della Penguin Random House. Ma ne arriveranno molti altri.

 

StorySign sviluppata con l’UE

StorySign è stata sviluppata in collaborazione con l’Unione Europea dei Sordi e l’Associazione dei Sordi Inglese per garantirne la genuinità, per contribuire ad aiutare i bambini sordi durante il processo di apprendimento e per ispirare le persone e le organizzazioni ad unirsi alla causa supportando gli Enti di beneficenza locali. Tutti i proventi delle donazioni verranno impiegati per insegnare la Lingua dei Segni Italiana presso le famiglie dei bambini sordi e per la realizzazione di ulteriori libri da aggiungere all’app di StorySign.

Come funziona

StorySign è in grado di leggere una selezione di racconti infantili e di tradurli nella lingua dei segni, aiutando così i bambini non udenti a imparare a leggere.

Ecco come funziona: innanzitutto, il bambino non udente o un suo genitore apre l’app e seleziona una delle opere presenti nella libreria di StorySign. Quindi è sufficiente inquadrare le parole sul libro con lo smartphone per far sì che la nostra Star, l’amichevole avatar di StorySign, narri la storia con la lingua dei segni man mano che queste vengono evidenziate. Così facendo bambini e genitori possono imparare insieme, con i loro tempi, a formulare i segni e a leggere.

 

Un avatar come facilitatore

Ad accompagnare adulti e bambini nel mondo dei libri e della lingua dei segni troviamo la simpatica Star, l’avatar creato dalla Aardman Animations. Creata sfruttando una tecnologia di motion capture all’avanguardia per assicurarci che le espressioni facciali e i gesti di Star riproducessero in maniera perfetta la lingua dei segni. In questo modo anche i bambini non udenti possono divertirsi in compagnia di uno splendido racconto.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter