immagine-preview

Dic 21, 2018

LVenture Group annuncia l’exit di Voverc, startup del centralino telefonico in cloud

Exit della startup che ha creato una soluzione innovativa di centralino in cloud. La quota venduta alla società internazionale Wildix Group

LVenture Group S.p.A., holding che opera nel settore del Venture Capital investendo in startup digitali, comunica la cessione della propria partecipazione in Voverc, startup accelerata da LUISS EnLabs, che ha ideato un sistema telefonico in cloud dedicato alle aziende. La soluzione della startup permette di ottenere in pochi secondi un vero e proprio centralino telefonico, senza costi di attivazione e disattivazione e, soprattutto, senza penali, offrendo inoltre un servizio di assistenza in tempo reale.

Voverc è stata acquisita da Wildix Group, società internazionale specializzata in soluzioni Unified Communications e prodotti VoIP rivolti alle grandi e medie imprese, presente in tutta Europa e negli Stati Uniti. Grazie a questa operazione Voverc avrà accesso a oltre 12 mercati internazionali, tra cui Nord America, Germania, Regno Unito e Francia.

«La cessione di Voverc a Wildix è la terza exit realizzata quest’anno, a conferma del raggiungimento dei nostri obiettivi e della validità del nostro modello di business. Questa serie di “early exit”, che rientra in un range tra l’1x e il 2x, è la dimostrazione che il processo è avviato e ci aspettiamo exit con importanti ritorni a partire dal 2019», ha affermato Luigi Capello, CEO di LVenture Group.

 

“Entrare a far parte di uno dei più grandi gruppi presenti sul mercato delle Unified Communication a livello globale è un riconoscimento del lavoro svolto fino ad ora con il mio co-founder, Gabriele Proni e con l’intero Team, ma anche una spinta a fare sempre meglio”, ha commentato Leonardo Coppola, CEO e Co-Founder di Voverc, “Siamo orgogliosi di questa exit, che dimostra che in Italia possono nascere aziende innovative di successo, capaci di emergere nei settori in cui operano, generare posti di lavoro e attrarre capitali dall’estero. Voverc è stata avviata anche grazie al supporto del programma di accelerazione di LUISS EnLabs e di investitori e business angel come Seeweb, Club Acceleratori, LVenture Group, Acrobits e Gianluca Granero, che hanno creduto in noi in questa fase iniziale. Oggi è arrivato il momento più difficile e anche più entusiasmante della vita di un’azienda: è tempo di crescere e acquisire sempre più quote di mercato in giro per il mondo”.

“Abbiamo concentrato i nostri sforzi sulla creazione di asset tecnologici differenziati ma verticali concentrandoci sulle necessità delle piccole e medie imprese, in un settore in cui la maggior parte delle risorse viene investita nell’acquisizione di nuovi clienti e nello sviluppo di prodotti generalisti” ha aggiunto Gabriele Proni, CTO e Co-Founder di Voverc. “Proprio le nostre tecnologie avanzate ci hanno posizionati tra i leader per il nostro target di riferimento e sono state cruciali per l’acquisizione”.

 

“Voverc è una realtà sana e dotata di un modello di business strutturato, con un team molto competente” ha detto Steve Osler, Co-Founder di Wildix insieme al fratello Dimitri. Oltretutto, è un’azienda capace di condividere i nostri obiettivi e i nostri valori. Questo passo rappresenta per Wildix l’opportunità di portare al servizio dei nostri Partner la grande esperienza di Voverc sui mercati del microbusiness, fascia che finora da noi è stata poco esplorata. Apprezziamo il metodo di lavoro di Voverc e non vediamo l’ora di iniziare un percorso comune”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter