Le 44 startup italiane in vetrina al CES di Las Vegas - Startupitalia
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 7 gennaio 2019 alle 16:17

Le 44 startup italiane in vetrina al CES di Las Vegas

Sono 44 le aziende innovative del nostro Paese che parteciperanno al Consumer Electronic Show negli Stati Uniti, in programma dall'8 al 11 gennaio. La spedizione italiana è organizzata da TILT, Teorema Incubation Lab di Trieste.

Le startup italiane partono in missione, con l’obiettivo di conquistare uno dei palcoscenici più importanti nel panorama mondiale dell’innovazione tecnologica: il Consumer Electronic Show (CES) di Las Vegas.

L’evento è in programma dal 8 al 11 gennaio, e ospiterà le migliori startup mondiali, quelle capaci con le proprie idee di immaginare e, in piccola parte, cambiare il mondo di domani. Tra queste ci saranno anche 44 aziende italiane, provenienti da tutta Italia e orientate a settori diversi, in particolare Food e Health & Wellness. Ad organizzare la spedizione è Tilt, Teorema Incubation Lab di Trieste, un ecosistema di competenze ed eccellenze sul territorio, frutto della collaborazione tra mondo delle istituzioni pubbliche e mondo privato, dedicato a giovani, startup e imprese innovative dell’Information Technology.

In linea con l’impegno nell’offrire alle realtà più talentuose del nostro Paese l’opportunità di presentarsi sul piano internazionale, TILT promuove per il secondo anno consecutivo questa iniziativa con la collaborazione dell’Istituto del Commercio Estero (ICE) e il contributo di APSTI – Associazione dei Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani.

Il primo esperimento di questo tipo si è svolto nel gennaio del 2018 ed è partito dal desiderio dei fondatori di TILT, Teorema Engineering e Area Science Park, di vedere l’Italia rappresentata al CES al pari di altre nazioni europee. La missione ha ottenuto subito un risultato molto positivo, permettendo alle 44 startup partecipanti di avere un’esposizione importante di fronte a investitori, media, esperti, analisti, manager e imprenditori internazionali.

“In Italia ci sono circa 15.000 startup innovative, un numero significativo, ma non sufficiente se comparato con quello di altri Paesi che credono  e investono di più nelle giovani imprese – racconta Stefano Casaleggi, direttore generale di Area Science Park – siamo un Paese noto in tutto il mondo per ingegno e creatività, abbiamo buone prassi e numerosi casi di successo da raccontare, quello che ci manca è una visione condivisa e un sistema stabile che crei le condizioni affinché una buona idea o una nuova impresa possa trovare investimenti, clienti e mercati. La missione TILT al CES di Las Vegas è proprio un esempio concreto di applicazione di un questo approccio”.

Le macro aree da cui provengono le startup selezionate sono Food, Health & Wellness, Smart Transportation, Smart Cities, Smart Home, Digital Services e Robotics.

“L’anno scorso abbiamo dimostrato come lo spirito imprenditoriale italiano sia decisamente vivo e produca realtà innovative che possono competere sul mercato internazionale. Oggi la varietà delle tipologie e dei profili delle startup che si sono candidate ha consentito di selezionare quelle più brillanti e meritevoli con una scelta ancora più ampia rispetto allo scorso anno – spiega Michele Balbi, presidente di Teorema –. Meno settorializzate, queste imprese coprono quasi tutto il territorio nazionale: è in testa la Lombardia con ben 14 startup che si collocano tra Milano, Bergamo, Varese e Pavia”. Proprio da quell’area arrivano sei startup del Gruppo e-Novia, acceleratore di Milano tra i più importanti del nostro Paese.

Tra le realtà da tenere d’occhio ci sarà sicuramente YAPE, il sistema di consegne a guida autonoma nato e sviluppato da Yape S.r.l., che sta per lanciare una nuova versione del proprio veicolo: nei primi mesi del 2019 esordirà con alcune nuove iniziative progettuali in tre continenti, America, Asia ed Europa.

E-Novia presenterà inoltre al CES di Las Vegas altre 5 iniziative imprenditoriali molto interessanti. “Con oltre 50 milioni di euro raccolti e 26 iniziative imprenditoriali avviate, in soli tre anni e-Novia è diventata una delle protagoniste più vitali ed intraprendenti dell’hi-tech made in Italy – commenta Vincenzo Russi, CEO di e-Novia –. A Las Vegas presenteremo agli investitori internazionali gli sviluppi di tre aziende consolidate e di grande visibilità internazionale quali YAPE, robot per il last mile delivery, blubrake, pluripremiata scale-up che ha creato l’ABS per bici elettriche, e-Shock, azienda leader nell’applicazione dell’intelligenza artificiale alla meccanica dei veicoli. Assieme a loro presenteremo in anteprima tre nuove iniziative – WeArt, Stem e BluAgro – che dimostrano come l’Italia, facendo leva sulle invenzioni provenienti dalle proprie università e dal proprio tessuto industriale, possa giocare una partita globale anche nella produzione di alta tecnologia”.

A Las Vegas arriverà inoltre un riconoscimento molto speciale per la startup italiana Volta, che si è aggiudicata l’Innovation Award nella categoria Smart Home con la sua ciotola Mookkie, capace di riconoscere il singolo animale grazie all’intelligenza artificiale. La premiazione avverrà è promossa dalla Consumer Technology Association, l’associazione dei consumatori americani.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter