Prima exit italiana nell’equity crowdfunding: Municipia acquista Kiunsys
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 16 marzo 2019 alle 9:27

Prima exit italiana nell’equity crowdfunding: Municipia acquista Kiunsys

Rafforzare la digitalizzazione della Pa e delle amministrazioni locali, favorendone la rapida transizione verso nuove identità di Smart City. Con questo obiettivo Municipia ha dato vita alla prima exit italiana nell’equity crowdfunding con l’acquisizione di Kiunsys

Municipia ha acquisito il 100% di Kiunsys, azienda nata come spin-off dell’Università di Pisa e startup innovativa, specializzata nella progettazione e produzione di tecnologie hardware, software e Internet of Things pensate per dare esecuzione a progetti avanzati di Smart Mobility, Smart Parking e City Logistics.

Municipia, che solo pochi mesi fa ha perfezionato anche l’acquisizione di INFOR: software house operante nello sviluppo e fornitura di sistemi informativi per le amministrazioni locali, continua così il suo percorso di crescita e diversificazione dei servizi offerti ai Comuni e alle loro partecipate. Un percorso che si inserisce nell’ambito dell’evoluzione dell’offerta Engineering orientata ad accelerare i processi di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione a tutti i livelli, favorendo la rapida transizione verso nuove identità di Smart e Augmented City.

Kiunsys,  la startup italiana

Kiunsys è una vera eccellenza italiana. Con un focus sui servizi di mobilità urbana, ha saputo dimostrare particolare abilità nello sviluppo di soluzioni avanzate per la loro gestione. Grazie alla sua capacità di innovazione, nonché di esecuzione, con all’attivo numerosi progetti di Ricerca nazionali ed europei, in oltre 80 città, tra cui Amburgo, Bucarest, Firenze, Mantova, Milano, Napoli, Parma, Pisa e Verona, e forniscono servizi a decine di milioni di cittadini. Tra gli importanti attori che hanno scelto di affidarsi a Kiunsys figura anche Deutsche Telekom AG, in particolare per la gestione del sistema di pagamento dei parcheggi PARK & JOY, e Fès, città del Marocco con oltre 1 milione di residenti, che ha scelto le tecnologie di Kiunsys per l’intera gestione della mobilità urbana e dei parcheggi.

Con un pacchetto di oltre 20 servizi per la mobilità urbana collegati a sofisticati sistemi di sensoristica, le soluzioni Kiunsys permettono di gestire, in base a specifici parametri stabiliti dalle amministrazioni, gli ingressi alle aree ZTL, i parcheggi, la concessione dei permessi, la regolazione del transito e della sosta, oltre che tutti i canali digitali di informazione e pagamento. Un’offerta che punta a migliorare il livello di vivibilità e accoglienza delle città, eleva la disponibilità dei cittadini al contributo economico, come già dimostrato dall’esperienza maturata, genera ricadute positive per le attività commerciali, riduce sensibilmente il traffico urbano, i livelli di inquinamento e consumo di petrolio, e aumenta la propensione all’utilizzo dei servizi di intermodalità e di informazione e ticketing digitali.

Le dichiarazioni dell’operazione di exit

Stefano De Capitani, Presidente e Direttore Generale di Municipia, ha sottolineato: “La via dello sviluppo urbano ecosostenibile non è più un’opzione, ma una scelta obbligata per contribuire alla mitigazione degli effetti dell’inquinamento e al contenimento dei consumi energetici. L’acquisizione della giovane Kiunsys consente a Municipia di offrire alle città la gestione complessiva della mobilità urbana in regime di partenariato pubblico-privato, che significa che grazie a un modello di Project Financing possiamo supportare l’amministrazione finanziando i costi di realizzazione del progetto e condividendo rischi e opportunità. Inoltre l’operazione risponde a un approccio di open innovation in cui da sempre il nostro Gruppo crede. Per Municipia rappresenta l’opportunità di accelerare l’ampliamento della propria offerta integrando nuovi servizi con un elevato profilo di qualità e affidabilità. Servizi estremamente flessibili e personalizzabili in base alle molteplici e sempre diverse esigenze delle amministrazioni locali.  Al contempo, grazie alla nostra solida presenza sui territori, possiamo offrire a Kiunsys la possibilità di amplificare enormemente le ricadute positive generate dai loro servizi”.

Paolo Lanari, fondatore e CEO di Kiunsys ha dichiarato dopo l’operazione di acquisizione: “Entrare a far parte di Municipia e, più in generale, del Gruppo Engineering, rappresenta per noi un traguardo e un nuovo punto di partenza. Combinando la nostra specifica esperienza alle forti competenze sui processi e ai numerosi altri strumenti e servizi del Gruppo, siamo certi che potremo portare avanti la nostra missione di migliorare la qualità della vita nonché la relazione tra cittadini e amministrazioni locali sia su scala nazionale che internazionale”.

Kiunsys e l’equity crowdfunding

Nel 2015, esattamente quattro anni dopo la sua nascita, Kiunsys ha chiuso con un discreto successo un’operazione di equity crowdfunding ottenendo 505 mila euro. Per dar vita alla raccolta fondi Kiunsys si è servita della piattaforma StarsUp, portale autorizzato dalla Consob per la raccolta online di capitale di rischio da parte di startup e pmi. All’aumento di capitale di Kiunsys hanno aderito 18 investitori, per la maggior parte corporate, che avevano in comune lo stesso interesse per le tecnologie delle Smart Cities.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter