immagine-preview

Mar 30, 2019

Che cos’è NB42, il nuovo hub della galassia Nana Bianca

Una struttura unica per offrire soluzioni trasversali. Tra marketing, innovazione, comunicazione e video. Ne abbiamo parlato con Edoardo Negri, che guida il team del nuovo digital sales hub

Strumenti digitali per la comunicazione digitale: per fare business, per entrare in contatto con il pubblico e i clienti in modo innovativo, efficace. La filosofia di NB42, ultima creatura della galassia Nana Bianca, è di fatto la messa a sistema di tutte le risorse che già fanno parte del suo network: Instal, Videodrome e StartupItalia. Marchi capaci di offrire moderni servizi di marketing e comunicazione che possono essere attivati singolarmente: o insieme, per la massima sinergia possibile, come ci racconta Edoardo Negri che guida il nuovo Digital Sales Hub. Perché la risposta fondamentale sulla vita, l’universo e tutto quanto non può essere semplicemente un numero.

Il team di NB42

Le anime di NB42

Tre realtà consolidate, tre diversi strumenti per comunicare. “L’elemento comune a tutto è il digitale, che consente di fare veramente innovazione” racconta Negri, che già guida il sales team di Instal e che ora si occuperà anche del nuovo soggetto. Partiamo proprio da Instal, dunque: “Le discipline e i segmenti del marketing online sono molteplici. Con Instal si possono affrontare le sfide più complesse, quelle che impongono i cosiddetti hard KPI: a partire dalla piattaforma sviluppata per il business in app si possono raggiungere obiettivi spinti di conversione online e mobile. Inoltre Instal si allarga anche al mondo dei big data, all’iper-profilazione e agli strumenti di geo-proximity grazie alle tecnologie sviluppate internamente”.

A questo si uniscono le due piattaforme editoriali del gruppo. Da un lato c’è StartupItalia: “Oltre alla tecnologia conta anche il contenuto – continua Negri – La capacità di raggiungere gli utenti con contenuti giusti è una sfida sempre più importante per le aziende: StartupItalia offre una grande opportunità in questo senso, con la sua piattaforma che consente di raggiungere i suoi lettori sul magazine e i suoi utenti su tutte le sue property social che formano la sua community popolata di studenti, sviluppatori, imprenditori, manager e appassionati di tecnologia. Anche grazie alla sua redazione unica nel suo genere che sotto la direzione di Anna Gaudenzi aggrega decine e decine di autori riconosciuti come tra i più autorevoli nel mondo dell’open innovation, dell’economia circolare, di tutto quanto fa innovazione”.

 

 

Poi c’è Videodrome, una piattaforma di video social news: “Un team di creator composto da videomaker, giornalisti, tecnici e sviluppatori sostenuti da una community di contributor esterni che utilizza il linguaggio del video per dialogare col pubblico” spiega ancora Negri. Videodrome produce contenuti nativi per le piattaforme social, perfetti per dialogare con il pubblico più giovane con il linguaggio giusto: “Ogni mese vengono prodotti oltre 100 contenuti su tre grandi aree: società, politica e tutto quanto anima il dibattito pubblico. Futuro, ovvero la tecnologia e l’innovazione raccontata a 360 gradi. E infine l’intrattenimento, declinato nello sport, nel cinema, nell’arte, nelle curiosità e spaziando su notizie relative al mondo dell’attualità e delle celebrity”.

Online, in TV e allo StartupItalia OpenSummit

Riunite assieme, le tre anime di NB42 la rendono una vera e propria content factory: è possibile realizzare contenuti da veicolare nelle community di riferimento, e che possono anche allargare la conversazione sui media tradizionali e su qualsiasi altro media in forma nativa. A questo si aggiunge anche l’innovation studio di StartupItalia, che offre servizi in materia di digital transformation e open innovation: “Senza dimenticare lo StartupItalia Open Summit – conclude Negri – L’ultima edizione lo ha consacrato come uno degli eventi più importanti sull’innovazione del 2018, con 11.000 presenze al Palazzo del Ghiaccio, 100 partner e una platea di decine di speaker internazionali sul main stage e nelle decine di tavole rotonde verticali”.

La platea di SIOS18

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter