Ecco le startup che si sono aggiudicate i 300mila euro di "Welfare, che Impresa!" immagine-preview
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 11 luglio 2019 alle 10:56

Ecco le startup che si sono aggiudicate i 300mila euro di “Welfare, che Impresa!”

Mammacult, Cartiera, Play ReCH e Il Convento delle Idee vincono la terza edizione. Assegnati due premi speciali a Taller delle Terre e ReCreo

Mammacult, Cartiera, Play ReCH e Il Convento delle Idee sono le idee progettuali vincitrici della terza edizione di Welfare, che impresa! (qui il sito), la call rivolta alle startup sociali chiamate a presentare progetti innovativi di welfare comunitario, per creare rete sul territorio e generare impatto sociale e occupazionale.

Che cos’è “Welfare che impresa!”

Il concorso, promosso da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco, Fondazione Snam, UBI Banca, e Fondazione CON IL SUD, si è avvalso del contributo scientifico di AICCON e del Politecnico di Milano – Tiresia e la partnership tecnica degli incubatori PoliHub, SocialFare, Campania NewSteel, Hubble-Acceleration Program e G- Factor.

Leggi anche: Via alle candidature al concorso per startup sociali

Quest’anno sono state 250 le idee arrivate da tutta Italia, in sensibile aumento rispetto alle precedenti edizioni, a conferma di un crescente interesse verso nuove forme d’impresa, sempre più orientate a progettualità ad alto impatto sociale. Delle 94 idee ammissibili alla prima fase, il 61% proviene da Nord e Centro Italia, e il 39% dalle regioni del Sud.

I dodici team finalisti, selezionati da una giuria di esperti, hanno partecipato il 27 e 28 maggio a due giornate di workshop, in cui hanno affinato il loro progetto, lavorando in particolare sulla Value Proposition e sugli aspetti di sostenibilità economica.

I premi assegnati

I vincitori Cartiera, Mammacult, Play ReCH e Il Convento delle Idee riceveranno un premio di 20.000 euro rispettivamente da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco, Fondazione Snam e Fondazione CON IL SUD, a cui si aggiunge per ciascun vincitore un finanziamento fino a 50.000 euro a tasso 0% della linea UBI Comunità, insieme alla apertura di un conto non profit online gratuito. I quattro progetti vincitori, avranno inoltre l’opportunità di accedere a un percorso di incubazione o accelerazione della durata di 4 mesi, del valore di 5.000 euro, a scelta presso uno dei partner: PoliHub, G-Factor, Hubble Acceleration Program, SocialFare e Campania NewSteel.

 

Durante la premiazione sono stati assegnati due ulteriori premi speciali: il primo a Taller delle Terre che riceverà un contributo di 5.000 Euro da parte di Fondazione Snam e un percorso di incubazione presso Polihub; il secondo a ReCreo: rete di rigenerazione rurale che riceverà il percorso di incubazione da Hubble.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter