«Giffoni è stata la mia startup». Gubitosi ha portato il mondo in Campania immagine-preview
In collaborazione con Logo Content By

Lug 24, 2019

«Giffoni è stata la mia startup». Come Gubitosi ha portato il mondo in Campania

L'intervista al fondatore di uno dei festival cinematografici più importanti e ai Founder del Giffoni Innovation Hub. «Siamo una bella storia italiana»

Lug 24, 2019

«Giffoni è stata la mia startup». Come Gubitosi ha portato il mondo in Campania

L'intervista al fondatore di uno dei festival cinematografici più importanti e ai Founder del Giffoni Innovation Hub. «Siamo una bella storia italiana»

«Forse è stata la prima startup, quando ancora non si chiamavano così». Claudio Gubitosi, il fondatore del Giffoni Film Festival diventato dieci anni fa il Giffoni Experience (di cui è Direttore artistico), ha spiegato così a StartupItalia l’evento che da 49 anni porta il mondo in questo angolo della Campania. «Quando ho iniziato dovevo convincere tutti: volevo portare nel paese dove sono nato un’idea internazionale». Giffoni, oltre a essere un piccolo comune di 10mila abitanti in provincia di Salerno, è anche un brand affermato in tutto il mondo. Qual è il target? I giovani, i bambini, le nuove generazioni su cui punta il Giffoni Innovation Hub che a settembre lancerà il progetto Giffoni for Kids per accelerare 20 idee innovative ogni anno. E che dal prossimo anno cambierà: sarà Giffoni Opportunity.

Il 50esimo sarà Opportunity

Nei decenni Giffoni ha dimostrato di sapersi evolvere. E infatti dal prossimo anno, che porterà alla 50esima edizione, non sarà più Giffoni Experience, ma Opportunity. Quello che non è mai cambiato è quello che Claudio Gubitosi chiama «lo spirito di Giffoni, questo bene immateriale che si respira quando si viene qui». Parlando ancora di imprese e innovazione, quella in questione è «una delle più importanti aziende innovative in Italia», ma non basta perché Giffoni Opportunity sarà l’occasione per i tanti ragazzi, campani soprattutto, per restare nella loro terra e restituire al territorio le loro energie. Insomma, riassume Gubitosi, «in un piccolo paese come Giffoni possiamo fare quello che vogliamo. Il mondo ci guarda e noi guardiamo al mondo».

 

 

 

L’ultimo progetto annunciato dal Giffoni Innovation Hub guarda proprio ai bambini e ai giovani. Giffoni for kids è il programma che dal prossimo anno verrà lanciato con un fondo di investimento che favorirà 20 idee innovative ogni anno. «Vogliamo far diventare il Giffoni Multimedia Valley un altro hub importante per il sud Italia, dove fare innovazione e creare lavoro». Luca Tesauro è il CEO e uno dei Founder del Giffoni Innovation Hub. «Il polo di Giffoni, anche grazie al lavoro di Valeria Fascione, assessore regionale che si occupa di internazionalizzazione e startup, attrarrà molti giovani. Il sud Italia ha tanti talenti e sarebbe un peccato perderli».

 

 

Leggi anche: Luigi Di Maio al Giffoni Innovation Hub: «40mila euro alle aziende per assumere manager»

Durante l’evento a Giffoni c’è stata anche la visita del vicepremier e ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, che ha parlato del Fondo Nazionale Innovazione. «A settembre lanceremo la call per selezionare alcune startup – ha detto Orazio Maria Di Martino, COO e Founder di Giffoni Innovation Hub – e dal prossimo anno cambieremo ancora pelle. Il concetto di Opportunity è quello su cui vogliamo posizionarci».

 

Leggi anche: Lo speciale di StartupItalia su Giffoni Innovation Hub

Cinema e realtà virtuale

L’altra novità di quest’edizione è la sezione della realtà virtuale come ci ha spiegato Antonino Muro, Account Manager e Founder di Giffoni Innovation Hub. «Abbiamo voluto fortemente una sezione diversa dalle storiche sezioni, una tutta dedicata alla VR con dieci opere fuori concorso». Il tutto calato sempre verso le giovani generazioni. «Tra le nostre mission puntiamo proprio a educare le giovani generazioni alle nuove tecnologie».

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter