Le startup sfiorano quota 11.000. I dati del MISE sull'innovazione in Italia
single.php

Ultimo aggiornamento il 11 febbraio 2020 alle 10:13

Le startup sfiorano quota 11.000. I dati del MISE sull’innovazione in Italia

Pubblicato l'ultimo report trimestrale del 2019. Tante conferme, alcune spiacevoli per Mezzogiorno e differenze di genere

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato il suo consueto report trimestrale che fotografa la situazione dell’ecosistema startup in Italia. Rispetto al terzo trimestre 2019, di cui vi avevamo spiegato luci e ombre, non è cambiato molto. Nel quarto trimestre dello scorso anno le realtà innovative lungo lo stivale sono cresciute da 10.610 a 10.882; Milano si è confermata come piazza baricentro con oltre 2mila startup attive sul proprio territorio; il capoluogo continua a trainare l’intera regione Lombardia, dove operano 2.928 startup, ovvero oltre il 26% del valore complessivo nazionale. Ma se a sorridere non è soltanto Milano, vanno sottolineati anche alcuni aspetti critici: l’ecosistema è ancora abitato da troppe poche donne e il Mezzogiorno sconta i ritardi cronici dovuti anche alla crisi economica.

Il profilo startup in Italia

A poco più di un mese dal SIOS20 che quest’anno farà tappa anche in Sardegna, prima a Cagliari il 26 marzo e poi a Sassari 27 marzo, i numeri del report del MISE ci raccontano di un’ecosistema che, pur tra mille difficoltà, continua ad attrarre talenti e investimenti. In base alla fotografia scattata dal Ministero dello Sviluppo Economico il 20% delle startup (2.152) sono guidate e gestite da under 35, segno che questo settore resta attrattivo per i giovani imprenditori; purtroppo l’ecosistema in Italia sconta ancora uno squilibrio nella differenza di genere: soltanto il 13,5% delle startup è a prevalenza femminile, pari a 1.468.

Leggi anche: Countdown #SIOS20 Sardinia Edition. «Radici ben salde e innovazione nel mondo. Questa è l’isola del tesoro»

Dopo la Lombardia, Lazio (11,3%) ed Emilia Romagna (8,3%) seguono nella classifica dei territori che ospitano il maggior numero di startup. La Campania è in quarta posizione con l’8,2% – meglio del Veneto per un soffio – e si conferma “di gran lunga la prima regione del Mezzogiorno” come spiegato dal report del MISE. Andando a guardare invece il totale delle nuove società di capitali con meno di cinque anni e meno di cinque milioni di fatturato, il Trentino Alto Adige è la regione con la più alta incidenza di startup innovative (5,3%), seguita da Valle d’Aosta (5,1%) e Friuli Venezia Giulia (quasi 5%).

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter