Soisy raccoglie 2.2 milioni di euro nella campagna su Two Hundred - Startupitalia

Ultimo aggiornamento il 12 febbraio 2020 alle 8:13

Soisy raccoglie 2.2 milioni di euro nella campagna su Two Hundred

In due round in un solo anno, la startup specializzata nel marketplace lending per finanziare gli acquisti online, ha coinvolto più di 500 investitori raccogliendo quasi 3.5 milioni di euro

Two Hundred segna un nuovo record nel settore Fintech, dove si sta sempre più affermando, grazie anche all’ultima campagna sulla propria piattaforma di equity crowdfunding 200crowd.com.

Si è, infatti, conclusa il 4 febbraio la seconda raccolta di Soisy, che ha raccolto 2.214.400 milioni di euro da oltre 500 investitori; un round di investimento lanciato con lo scopo di reperire le risorse finanziarie per portare l’azienda a break even nel 2021, migliorando ulteriormente il proprio servizio di marketplace di prestiti tra privati.

Soisy è alla seconda esperienza nell’equity crowdfunding; nel 2019 con Two Hundred ha lanciato il primo round di investimento raccogliendo 1.25 milioni di euro in soli 8 giorni con 90 investitori.

Le dichiarazione dei protagonisti

“Sono risultati eccezionali nel panorama del crowdfunding italiano e in particolare per una startup fintech come la nostra”, ha commentato Pietro Cesati, CEO e Founder di Soisy Spa. “Questo tipo di raccolta d’investimenti ci dà la possibilità di entrare in contatto diretto con i nostri investitori, di conoscerli, facendo della trasparenza e della disponibilità un valore alla base della nostra azienda. Grazie ai round di successo con Two Hundred abbiamo potuto ampliare il numero dei nostri investitori, farci conoscere dall’ecosistema dell’e-commerce, con un’importante ricaduta sul consumatore finale che può acquistare online a rate senza necessariamente rivolgersi alle società finanziarie, riducendo i tempi e semplificando le procedure”.

 

“Nell’ultimo anno gli obiettivi di raccolta raggiunti dalle aziende Fintech sulla nostra piattaforma sono stati estremamente incoraggianti”, afferma Matteo Masserdotti, CEO e Co-Founder di Two Hundred. “Segno che il settore sta progressivamente maturando: il fabbisogno di risorse finanziarie per queste aziende è fondamentale per la loro crescita e vi sono molti investitori alla ricerca di opportunità di investimento per il proprio canale”. “Il nostro ruolo è dunque di migliorare l’esperienza d’uso degli utenti che investono nelle nostre campagne. Siamo felici che la nostra piattaforma stia diventando il punto di incontro tra investitori e imprese con un modello di business meritevole come Soisy”, conclude Masserdotti.

 

Two Hundred

Two Hundred è una società fintech italiana che gestisce il portale di equity crowdfunding 200crowd.com e nasce con l’obiettivo di favorire l’incontro tra aziende ed investitori.  La società è stata fondata nel 2014 col nome di Tip Ventures da Matteo Masserdotti e Carlo Saccone, rispettivamente CEO e CTO, e nel 2017 è diventata Two Hundred.  Le opportunità di investimento proposte su 200crowd.com passano attraverso un attento processo di selezione che prevede anche l’utilizzo di un algoritmo proprietario di valutazione, che analizza decine di parametri quantitativi e qualitativi.  L’investimento attraverso Two Hundred è gratuito ed accessibile a chiunque, direttamente online a partire da soli 500 €.

SOISY

SOISY è una piattaforma di prestiti tra privati autorizzata da Banca d’Italia e fondata a Milano nel gennaio 2015. Nata per permettere alle persone di prestarsi soldi direttamente e senza intermediazioni, da novembre 2017 Soisy si specializza nel finanziare acquisti rateali di prodotti e servizi, su e-commerce e in negozio, introducendo, per la prima volta in Italia, il marketplace lending. Grazie alla tecnologia di Soisy, gli utenti possono ottenere condizioni più vantaggiose e beneficiare di tempistiche più rapide e processi più snelli. Soisy è nata dall’idea di 3 fondatori, Pietro Cesati, Andrea Sandro e Marco Anzelmo, ed è operativa da aprile 2016.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter