Innovation Village Award: la call per le migliori idee sulla sostenibilità <
page-article-thron.php
In collaborazione con Logo Content By

Feb 21, 2020

Innovation Village Award: la call per le migliori idee sulla sostenibilità

Le candidature sono aperte fino al 3 marzo. La cerimonia di premiazione si terrà giovedì 26 marzo al Museo Nazionale di Pietrarsa a Napoli

Feb 21, 2020

Innovation Village Award: la call per le migliori idee sulla sostenibilità

Le candidature sono aperte fino al 3 marzo. La cerimonia di premiazione si terrà giovedì 26 marzo al Museo Nazionale di Pietrarsa a Napoli

È aperta fino al 3 marzo la call Innovation Village Award, seconda edizione di un premio che selezionerà le idee su tecnologie, prodotti e soluzioni in grado di dare un contributo concreto al raggiungimento dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile fissati nell’Agenda dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per il 2030. La cerimonia di premiazione si terrà giovedì 26 marzo al Museo Nazionale di Pietrarsa a Napoli, proprio durante l’inaugurazione dell’Innovation Village 2020 (in programma fino al 28 marzo) e i primi dieci progetti classificati avranno la possibilità di esporre prototipi o materiali all’interno dell’area dedicata al premio. In più compariranno nel Catalogo delle innovazioni pubblicato sul sito della manifestazione.

Innovation Village Award:

Le startup e gli innovatori intenzionati a candidare un progetto devono rispettare un’unica condizione: la tecnologia, il prodotto o il servizio deve già essere sul mercato, o almeno aver passato il test di prototipo. L’Innovation Village valuterà le innovazioni in più campi di interesse, dalla manifattura  digitale all’Internet of Things, dai beni culturali all’energia e all’innovazione sociale. Dopotutto i 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile dell’ONU spaziano in altrettanti campi, proprio perché la sostenibilità è una grande occasione per proporre e scoprire soluzioni smart e green.

 

La Giuria dell’Innovation Village Award valuterà tutti i progetti e i migliori riceveranno un premio in denaro: 5mila euro al primo classificato e 2mila al secondo. È previsto anche un premio speciale di 3mila euro offerto da Materias per tecnologie innovative nei settori dei materiali avanzati con l’accesso a un programma di accelerazione di 3 mesi e servizi specialistici per la crescita e valorizzazione della tecnologia; CEINGE-Biotecnologie avanzate consegnerà un premio speciale di 3mila euro in servizi offerti dalle facilities; e infine l’Ordine degli Ingegneri di Napoli assegnerà un premio riservato a ingegneri under 30, che prevede due voucher per la partecipazione a corsi di formazione e aggiornamento organizzati dall’Ordine.

Leggi anche: Le startup sfiorano quota 11.000. I dati del MISE sull’innovazione in Italia

«Anche quest’anno chiamiamo a raccolta gli innovatori su un tema particolarmente sentito, e del quale ormai si parla quotidianamente: la sostenibilità – ha dichiarato Annamaria Capodanno, direttrice di Innovation Village – Siamo convinti che l’innovazione possa giocare un ruolo strategico e per questo abbiamo chiesto a partner di spessore come ASviS ed Enea di affiancarci».

 

L’Innovation Village Award riserverà anche tre menzioni speciali: SellaLab per i progetti di impresa a carattere innovativo, con in palio una postazione di co-working per 3 mesi in una delle sedi italiane del SellaLab; Premio Best Practices Confindustria Salerno, riservata a 3 startup o aziende per l’accesso gratuito alla fase finale del prossimo Premio Best Practices; e Tec Upo, riservata a 5 progetti o startup startup che potranno partecipare ad un percorso di approfondimento per verificare il progetto con esperti tecnologici e lo staff della TecUp. «È una fiera, ma soprattutto sono tre giorni di lavoro dove si fa network – ha concluso Capodanno – Chi partecipa agli eventi ha la possibilità di creare nuovi gruppi di lavoro o di consolidare quelli già avviati, dunque proporre nuove progettualità, intercettare bandi».

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter