Round da 1 milione per AzzurroDigitale: l'AI per gestire la forza lavoro

Ultimo aggiornamento il 27 febbraio 2020 alle 11:27

Round da 1 milione per AzzurroDigitale: l’AI per gestire la forza lavoro

L'aumento di capitale permetterà alla startup padovana di sviluppare AWMS, il SaaS per fabbriche e logistica

Grazie a un round di investimento da un milione di euro nasce  AWMS, la piattaforma Software as a Service in grado di ottimizzare la gestione della forza lavoro degli stabilimenti produttivi e logistici attraverso l’intelligenza artificiale. Il progetto è della startup padovana AzzurroDigitale nata all’interno dell’ecosistema Talent Garden nel 2015. AWMS è una piattaforma SaaS che permette di abbandonare i tradizionali sistemi di gestione della forza lavoro e di flusso informativo negli stabilimenti produttivi e di far confluire in un unico canale digitale dati e informazioni, aggiornati in tempo reale. Tra gli investitori che hanno partecipato all’aumento di capitale ci sono il Ceo di Autogrill Gianmario Tondato Da Ruos, il co-fondatore della Talent Garden School Alessandro Rimassa e il vice presidente e fondatore di Alkemy digital enabler Francesco Beraldi.

AWMS nello stabilimento Safilo

AzzurroDigitale: basta fogli excel

«Oggi gestiamo oltre 30mila addetti in tre continenti – ha spiegato Carlo Pasqualetto, Ceo di AzzurroDigitale – Ci siamo resi conto che l’esigenza di gestire gli addetti negli stabilimenti produttivi e logistici abbandonando carta e fogli excel e affidandosi all’intelligenza digitale, è un’esigenza sempre più sentita dal mercato. Abbiamo deciso di dare vita a una nuova società tecnologica, che nasce con un duplice obbiettivo: consolidare e accrescere le performance del software, e in parallelo espanderci nel mercato in modo più aggressivo».

Leggi anche: L’AI che ti salva dagli incidenti sul lavoro

AWMS nello stabilimento Safilo

«Il motivo principale alla base della nostra fiducia in AWMS – ha spiegato Luca Marchezzolo, Hr Manager Industrial Operations Italy De’ Longhi – è la possibilità che ci dà di riconoscere in anticipo le nostre necessità. Grazie all’aggregazione in un’unica piattaforma di tutti i dati relativi alla workforce siamo più efficienti ed efficaci nel prendere decisioni. Inoltre, digitalizzare il processo di gestione ci ha consentito di trasformare il valore della nostra esperienza in un vantaggio competitivo che potrà essere mantenuto nel tempo».

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter