Von der Leyen: "Italiani, non siete soli". Borsa su. OMS dichiara pandemia
single.php

Ultimo aggiornamento il 11 marzo 2020 alle 19:21

Von der Leyen: “Italiani, non siete soli”. Borsa su e l’OMS dichiara la pandemia

Altra giornata difficile per i mercati. In terreno positivo soltanto Piazza Affari. La conferma dall'Organizzazione Mondiale della Sanità: coronavirus è emergenza globale

La presidente della Commissione Europea, Ursula Von der Leyen, ha pubblicato un video annuncio sul proprio profilo Twitter, rivolgendosi, in lingua italiana, al nostro Paese. «Cari italiani – ha dichiarato – in questo momento così difficile vorrei dire a tutti voi che lottate contro il virus che non siete soli. Il vostro sforzo e il vostro esempio sono preziosi per tutti i cittadini europei. In Europa stiamo seguendo con preoccupazione, ma anche con profondo rispetto e ammirazione quello che state facendo». Si tratta del primo messaggio ufficiale che Bruxelles fa arrivare a Roma, mentre poche ore fa l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dato una notizia di rilevanza ormai globale. L’emergenza sanitaria in corso dovuta al Covid 19 è ufficialmente classificata come pandemia.

Von der Leyen: “Siamo tutti italiani”

«In questo momento in Europa siamo tutti italiani», ha aggiunto la numero uno della Commissione Europea Von der Leyen. Nel frattempo la giornata di Borsa si è chiusa di nuovo tra preoccupazioni e incertezza. Piazza Affari è restata in terreno positivo (+0,3%), dopo lo spavento di ieri per il mancato rimbalzo: bene le banche, nonostante i timori di una chiusura degli sportelli in Lombardia nel momento in cui il Governo dovesse attivare misure ancor più rigide; rispetto alla fiammata di ieri, lo spread è sceso da 217 a 193 punti, segno che le dichiarazioni della BCE hanno rassicurato mercati. Nel cassetto degli attrezzi di Francoforte il whathever it takes resta disponibile di fronte a una recessione data per certa dal 49% degli investitori.

Leggi anche: Coronavirus, l’Europa dice whatever it takes. Aiuti all’Italia

© Twitter Ursula von der Leyen

Come il 2008

Negative invece le altre Borse europee: Parigi ha chiuso a -0,57%, Francoforte -0,35%, Londra -1% e Madrid -0,66%. Mentre scriviamo è in rosso anche Wall Street. Infine il petrolio: altro tonfo frutto delle tensioni all’interno dell’Opec, ma anche per via del calo di domanda globale dovuto all’emergenza coronavirus. Domani è in programma il consiglio direttivo della Banca Centrale Europea e la presidente Christine Lagarde ha confermato che sull’Europa incombe il rischio di una recessione simile a quella del 2008.

Leggi anche: Coronavirus, dal governo 25 miliardi per famiglie e imprese

Sul fronte interno, l’Italia chiude la giornata con l’annuncio di 25 miliardi stanziati dal governo per famiglie e imprese, una somma che non verrà conteggiata sul deficit, data la situazione di emergenza sanitaria. La presidente della Commissione Europea Von der Leyen ha inoltre annunciato che l’Europa è già al lavoro per aumentare la produzione di macchinari medici per venire in soccorso alle terapie intensive negli ospedali del nord Italia.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter