New York, arrivano i distributori di mascherine - Startupitalia

Ultimo aggiornamento il 28 maggio 2020 alle 6:47

New York, arrivano i distributori di mascherine

Nel mondo post pandemico non si uscirà più senza. Ciascun dispositivo di protezione costa tre dollari

C’erano una volta i distributori di bibite e merendine. Poi hanno iniziato ad apparire persino quelli di libri che, onestamente, non sappiamo quanto successo possano aver riscosso (poco, a giudicare dalle condizioni in cui versano quelli nelle stazioni di Milano). Ora, nel nuovo mondo post Covid-19, i distributori di mascherine saranno una presenza fissa nelle nostre città e, forse, anche nei nostri uffici, proprio come la macchinetta del caffè. Perché è possibile uscire di casa senza per fretta o distrazione o finirle all’improvviso, ma per avere accesso ad alcuni luoghi è obbligatorio indossarla. Quindi queste nuove macchinette potrebbero essere una trovata commerciale tanto utile quanto lungimirante.

Leggi anche: Fybra, il sensore che monitora l’aria (e segnala quando aprire le finestre) per disperdere virus, batteri e microrganismi inquinanti

Dopo gli esemplari tedeschi e asiatici, i primi distributori di mascherine sono comparsi negli Stati Uniti. Per la precisione a New York. Al momento si trovano a Manhattan, nel Lower East Side, e a Brooklyn, a Coney Island. Una mascherina KN95 costa tre dollari. Su questo nuovo business scommette il rivenditore online RapidMask2Go. E non è tutto perché, oltre ad avere annunciato l’arrivo di altri distributori in tutti i quartieri della città, l’azienda ha pure fatto sapere di avere in programma l’apertura di uno store fisico appena nello stato cesserà il lokdown.

Leggi anche: Labby light, il braccialetto che vibra e si illumina se si viola la distanza di sicurezza

Piazzati strategicamente di fronte alle fermate delle metro, alle stazioni del treno, agli ospedali e ad altri luoghi chiusi in cui è necessario indossare tali dispositivi di protezione individuali per entrare, i distributori di mascherine avranno una longevità direttamente proporzionale al tempo che ci separa dalla scoperta del vaccino. Ma per allora chi si sarà tuffato per tempo in questo nuovo business avrà già fatto milioni.

Leggi anche: Ecco come Mirta ha fatto volare le vendite online degli artigiani durante il lockdown

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter