Green Savers, la startup selezionata da JA Italia punta al premio europeo
single.php

Ultimo aggiornamento il 22 luglio 2020 alle 9:13

Green Savers, la startup selezionata da JA Italia punta al premio europeo

Domani parte il contest Company of the Year Competition 2020, in programma fino al 24 luglio

Dopo essersi aggiudicata il premio come migliore impresa JA a Biz Factory 2020, la startup Green Savers JA dell’ITT E. Majorana di Milazzo ha concluso un percorso di accelerazione che ha previsto sia un piano di sviluppo guidato dalla PMI tree, volto a dare più valore alla mini impresa e raffinarne i vari aspetti progettuali, sia momenti di confronto e miglioramento con il team di Junior Achievement Italia e con alcuni docenti. Tutto questo è stato propedeutico al grande appuntamento europeo in calendario da domani, mercoledì 22 luglio, fino a venerdì 24: questi giovani  innovatori parteciperanno alla Company of the Year Competition 2020, evento organizzato da JA Europe con un appuntamento online dal Portogallo. Durante la tre giorni i vari team presenteranno in lingua inglese il loro progetto alla giuria che, alla fine, sceglierà i primi tre classificati, assegnando anche diverse menzioni speciali.

Come sostenere Green Savers

Oltre al riconoscimento delle giuria, è in programma un premio da parte del pubblico attraverso una semplice votazione online: sarà così possibile sostenere i Green Savers direttamente dal sito ufficiale della competizione, dove è visibile tutta la lista delle migliori idee finora prodotte dai giovani in Europa. «I ragazzi di Green Savers JA, così come tutti gli altri studenti che abbiamo accompagnato in questo anno così peculiare, hanno già dimostrato di avere acquisito capacità imprenditoriali quali spirito di iniziativa, capacità di lavorare in gruppo e di assumersi responsabilità che, insieme alle competenze economiche, saranno per loro di grande aiuto nel costruire da protagonisti il proprio futuro – sono state le parole di Antonio Perdichizzi, Presidente di Junior Achievement Italia e CEO di tree – sono dunque molto orgoglioso di supportarli con le nostre risorse perché possano arrivare alla finale virtuale europea Company of the Year Competition con la migliore preparazione possibile».

Leggi anche: Junior Achievement, l’impatto sociale con education e volontariato d’impresa

 

StartupItalia ha seguito il percorso di Biz Factory 2020, raccontando proprio la finale con la premiazione di Green Savers e testimoniando il lavoro di JA Italia con le interviste al Presidente Antonio Perdichizzi e alla CEO Miriam Cresta. A differenza delle finali nazionali, la competizione europea di domani mira a bilanciare i risultati aziendali di ogni mini-impresa con lo sviluppo personale di ciascuno dei loro membri. I criteri per potersi distinguere richiedono che gli studenti dimostrino i risultati raggiunti nell’apprendimento e nello sviluppo individuale e di gruppo, soddisfacendo i parametri come la capacità di dimostrare i risultati dell’apprendimento e l’attenzione al cliente. «Con una situazione ancora complessa a causa delle limitazioni imposte dal Covid-19 – ha concluso Perdichizzi – mi sento in dovere di ringraziare nuovamente gli insegnanti che ancora stanno lavorando senza risparmiarsi a fianco dei ragazzi in questa ulteriore fase del loro percorso».

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter