Coronavirus | Feste private, calcetto e matrimoni. Cosa cambia?
single.php

Ultimo aggiornamento il 11 ottobre 2020 alle 22:00

Coronavirus | Feste private, calcetto e matrimoni. Cosa cambia?

Nuovo dpcm in arrivo. Stretta su movida e sport di squadra (a livello amatoriale)

I contagi salgono in tutta Europa e ora anche in Italia il governo Conte ha in cantiere un nuovo dpcm per limitare assembramenti e occasioni di contagio. La stretta potrebbe arrivare già martedì 13 ottobre, come si legge sulla stampa, e riguarderà feste private e sport amatoriali di squadra secondo quanto pubblicato da Il Corriere della Sera. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha spiegato che le decisioni dell’esecutivo puntano ad evitare anzitutto una nuova chiusura delle scuole e delle attività produttive, escludendo quindi un imminente nuovo lockdown. Ma le limitazioni arriveranno: riguarderanno anche i matrimoni a cui, sempre in base a indiscrezioni, non saranno ammessi più di 30 invitati. Resterà l’obbligo di portare la mascherina sempre con sè e di indossarla al chiuso e in situazioni di affollamento.

Leggi anche: Speranza: “Subito cambio di fase. Necessario tornare alle restrizioni”

Feste private: cambia la musica

Se a marzo scorso nel mirino erano finiti i runner, ora sembra che la musica stia per cambiare per i ritrovi casalinghi. Archiviata la bella stagione, le feste private in casa potrebbero essere presto vietate nel nuovo dpcm in cantiere. Nel caso in cui scattasse il divieto ci sarà da sciogliere un nodo di sostanza: cosa si intende per festa privata? La stretta, tuttavia, andrebbe a colpire anche i locali e gli esercizi attivi soprattutto nelle ore serali: il Governo Conte pensa di proibire assembramenti fuori dai bar e imporre la chiusura entro la mezzanotte.

Leggi anche: Nuovo Dpcm, quando è obbligatoria la mascherina in strada e in ufficio?

Gli sport: salvi quelli individuali

Anche dopo il termine del lockdown gli italiani avevano dovuto attendere diverse settimane prima di riprendere con le partite di calcetto. Gli sport di squadra e individuali a livello amatoriale sono state tra le attività più limitate nella fase più critica della primavera scorsa. A questo punto, con i contagi che fanno temere il peggio, il governo starebbe pensando di proibire tutti gli sport di squadra (sempre a livello amatoriale).

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter