desc

Arriva il tool per costituire la propria startup in pochi clic

Economia Digitale
ECONOMY
Edit article
Set prefered

Arriva il tool per costituire la propria startup in pochi clic

Il software, totalmente gratuito, è anche arricchito da info brevi, approfondimenti e video pillole

Il software, totalmente gratuito, è anche arricchito da info brevi, approfondimenti e video pillole

Economia Digitale

Sono ormai lontani i tempi in cui, per costituire una startup, occorreva armarsi di pazienza, carte bollate e affrontare il calvario della pubblica amministrazione. Da diversi anni, infatti, la procedura è stata velocizzata e resa totalmente accessibile da remoto. Ma ci può ancora essere chi ha problemi e teme la complessità di alcuni passaggi. Può dunque risultare utile il tool di CreazioneImpresa che promette di costituire la propria startup in pochi clic.

Leggi anche: Tecnologia, il Covid accelera la digitalizzazione in Europa. Il rapporto di Atomico

Come costituire la propria startup

Il tool è completamente gratuito e permette all’utente di compilare l’atto costitutivo e di accedere a circa 4 ore di contenuti formativi senza il bisogno di lasciare l’indirizzo email o di registrarsi. Il software segue il modello di atto costitutivo e di statuto conformi a quelli ministeriali previsti per la costituzione on line e utilizzabili per la costituzione con la camera di commercio. Lo statuto non richiede il notaio o un consulente, può quindi essere compilato autonomamente, ma bisogna essere consapevoli che al suo interno si delineano principi che regolano i rapporti fra soci attuali e futuri e, per questo motivo, ogni passaggio per costituire la propria startup attraverso il tool di Creazioneimpresa è accompagnata da analisi e supporti informativi. Anche pillole video.

Leggi anche: Imprese, nella crisi economica del Covid c’è un “effetto startup”. Ecco cos’è

“Attraverso l’utilizzo di info brevi, approfondimenti e video di spiegazione – fanno sapere da CreazioneImpresa -, i fondatori delle startup vengono guidati in ciò che stanno facendo e acquistano la consapevolezza per redigere al meglio lo statuto della loro futura startup. La creazione di un tool online per la costituzione delle startup, è non solo uno strumento di fondamentale aiuto per gli startupper, è anche un forte segnale di come la digitalizzazione stia andando a modificare il mondo del lavoro, dando vita ad una nuova professione, quella del commercialista 2.0, più digitale e innovativa”.

Leggi anche: Italiani spreconi? Le nostre startup leader in Europa su riciclo e lotta ai rifiuti