Una stanza antistress da donare ai medici. Il progetto di Human Living è in crowdfunding - Startupitalia
single.php

Ultimo aggiornamento il 12 Marzo 2021 alle 10:59

Una stanza antistress da donare ai medici. Il progetto di Human Living è in crowdfunding

Una stanza per rigenerarsi, respirare e riprendere la carica. Il progetto di Human Living arriva su Produzioni da Basso

Immaginate di poter fare una pausa da tutto quello che sta succedendo,  fermare tutto per mezz’ora, entrare in una stanza purificata e insonorizzata e poter far correre i pensieri e rilassarsi. Sembra quasi un sogno ed è quello che sta realizzando il team di Human Living con un progetto dedicato a chi, più di altri, sta soffrendo la fatica di un anno di lavoro a stretto contatto con la pandemia.

Gli operatori sanitari sono stati i protagonisti di questo anno così difficile. Hanno fatto rinunce, rischiato la propria vita (più di 300 sono morti), e dedicato attenzioni senza sosta a chi soffre. Sono loro che, più di altri, hanno bisogno di una pausa, di un momento rigenerativo.

Partendo da questo presupposto e dall’idea di voler fare qualcosa per loro, Human Living ha progettato una “stanza” speciale da destinare agli ospedali. Si tratta di una vera e propria micro oasi sostenibile e modulare pensata per dare a medici ed infermieri un luogo sicuro, sostenibile e purificato da utilizzare per rigenerarsi, per una pausa antistress, per recuperare le energie fisiche e mentali durante gli impegnativi turni di lavoro. Ora questo progetto è arrivato in fase di finanziamento su Produzioni dal Basso. L’obiettivo è raccogliere il denaro utile per la sua produzione in modo da poterlo donare all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Com’è fatta la stanza

La stanza è un modulo costruito con materiale riciclabile ed eco-compatibile. E’ dotata di apertura automatica con termo camera e sensori di presenza capace di sanificare gli ingressi, inoltre appena entrati si sarà in un ambiente protetto perchè le pareti biophiliche sono in grado di purificare l’aria. Il pavimento e il rivestimento a soffitto sono capaci di eliminare batteri  e virus COVID-19 sulle superfici e nell’aria. La stanza è costruita apposta per isolarsi per qualche minuto dal mondo ed è dotata di sistemi digitali per la connettività indoor e outdoor e di sistem domotica integrati  sensensori IOT capaci di monitorare la qualità dell’aria, la CO2, l’umidità e tutti i parametri. Completano il progetto una tecnologia di riscaldamento ad infrarossi per il beneficio psicofisico, pannelli ad alta prestazione acustica e termica un sistema di ionizzazione e purificazione dell’aria, un sistema di illuminazione antibatterica, un sistema di igienizzazione.

L’hastag con cui è stato lanciato il progetto è #HumanLiving e  l’obiettivo è quello di restituire a chi si occupa ogni giorno dei malati, un luogo sicuro dove sentirsi protetti e in pace per il tempo di una pausa.

Per contribuire al progetto e donare andate sulla pagina dedicata (qui) all’interno del sito Produzioni dal Basso 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche