desc

Papa Francesco parla agli insegnanti su Twitter: «Il vostro lavoro è una missione »

STARTUP
Edit article
Set prefered

Papa Francesco parla agli insegnanti su Twitter: «Il vostro lavoro è una missione »

Il tweet del Papa dedicato agli insegnanti parla chiaro: l’istruzione avvicina i giovani al bene, al bello e al vero

Il tweet del Papa dedicato agli insegnanti parla chiaro: l’istruzione avvicina i giovani al bene, al bello e al vero

Questa mattina Papa Francesco si è rivolto a tutti gli insegnanti, ringraziandoli per il loro lavoro che lui stesso definisce “missione”.
In pochissimo tempo sono stati superati i 1000 retweet e il messaggio papale ha fatto il giro del social network cinguettante, arrivando sulle bacheche di molti, non solo docenti.

L’amore del Papa per i giovani e la scuola è sempre stato espresso a gran voce da Bergoglio stesso. Ricordiamo che con il suo entusiasmo è riuscito a coinvolgere il 10 maggio scorso quasi 300mila persone tra studenti, insegnanti e genitori, nell’ambito della manifestazione la Chiesa per la scuola . L’evento, che rimarrà nella memoria di tutti quelli che ne hanno preso parte, ha sottolineato l’interesse della Chiesa e del Papa verso il tema della scuola e dell’insegnamento.

In un articolo pubblicato su OrizzonteScuola.it il 10 maggio scorso, abbiamo letto la dichiarazione del papa sul perché è tanto affezionato all’insegnamento:

“Amo la scuola perché è sinonimo di apertura alla realtà, almeno così dovrebbe essere. Andare a scuola significa aprire la mente e il cuore alla realtà, in tutti i suoi aspetti. E noi non abbiamo diritto ad aver paura della realtà, la scuola ci insegna a capirla. e questo è bellissimo.

E gli insegnanti sono i primi che devono rimanere aperti alla realtà, con la mente sempre aperta ad imparare, altrimenti non sono buoni insegnanti e non sono interessanti. I ragazzi lo capiscono, hanno fiuto, e sono attratti dagli insegnati che hanno un pensiero incompiuto che cercano un di più e contagiano gli studenti.”

Il tweet del Papa digitale parla chiaro: l’istruzione avvicina i giovani al bene, al bello e al vero.

E’ importante riflettere sul fatto che Bergoglio ha scelto di usare i social network, nello specifico Twitter, per diffondere il suo pensiero e il suo affetto verso gli insegnanti, che devono essere una guida per gli studenti.