desc

Pasticceria, la sfida dei Mondiali si gioca sulla tecnologia

Food Tech
LIFESTYLE
Edit article
Set prefered

Pasticceria, la sfida dei Mondiali si gioca sulla tecnologia

Conto alla rovescia per il Campionato Mondiale 2015, a Milano. Il tema, per i team di professionisti da 16 nazioni diverse (Italia compresa), sarà l’evoluzione della tecnologia

Conto alla rovescia per il Campionato Mondiale 2015, a Milano. Il tema, per i team di professionisti da 16 nazioni diverse (Italia compresa), sarà l’evoluzione della tecnologia

Food Tech

Sculture in cioccolato e zucchero,  praline, torte. E’ scattato il conto alla rovescia per la prima edizione dei Campionati Mondiali di Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria. La competizione, promossa da FIP, Federazione Internazionale Pasticceria e patrocinata da Expo 2015, comincia sabato 24 ottobre a Milano, nell’ambito di Host Milano, il Salone Internazionale dell’ospitalità professionale, che si apre domani a Fiera Milano. E sarà una gara all’ultima pralina.

pasticceria_2_coppa

Una coppa di 13 kg

A contendersi nei campionati del World Trophy of Pastry Ice Cream Chocolate la Coppa del Mondo in palio, da ben 13 kg e alta 90 centimetri, saranno pasticceri provenienti da 16 nazioni che vanno dall’Italia al Giappone, alla Thailandia, Emirati Arabi, Algeria, Tunisia, Cile, Perù, Messico, Francia. I professionisti, pasticceri, cioccolatieri e gelatieri provenienti dai cinque continenti, daranno vita alla più grande manifestazione del settore a livello internazionale.

Tema tecnologico

Il tema del Campionato Mondiale 2015 per tutti i team sarà L’evoluzione della Tecnologia. In poco più di 7 ore i team in pista dovranno creare una vera e propria sculture in cioccolato e praline, una scultura in zucchero e torte moderne: in sostanza, 3 sculture in gara per ogni team (senza nessun supporto che non sia alimentare) che potranno arrivare fino a 180 cm di altezza. Per quanto riguarda il cioccolato, i concorrenti dovranno presentare un pezzo artistico di altezza max. cm. 180, realizzato con tutte le tecniche del cioccolato, senza utilizzo di supporti interni, e diversi cioccolatini di cui 30 praline a base di frutta esotica (es. mango, papaya, frutto della passione) , e 30 praline realizzate senza utilizzo di stampi, glassate a mano.